Cronaca

Coldiretti contro il blitz degli animalisti. «Simili atti non possono essere tollerati»

Liberate cinquanta galline a Mariano
«Simili atti non potranno più essere tollerati. All’azienda coinvolta, che non si merita assolutamente quanto accaduto, va la nostra solidarietà». Il presidente e il direttore di Coldiretti Como-Lecco, Fortunato Trezzi e Francesco Renzoni, intervengono dopo la diffusione della notizia di un blitz dell’Alf (Animal Liberation Front), che ha “liberato” una cinquantina di galline dell’azienda agricola Nuova Rogorina di Mariano Comense. «La cosa incredibile – aggiungono i titolari
dell’azienda – è che i sedicenti animalisti hanno liberato galline già libere, ovvero allevate a terra all’interno del capannone oggetto del blitz». «Come veri amici degli animali – aggiunge la Coldiretti – non possiamo che dirci indignati da simili gesti, che ottengono i risultati opposti e che rischiano di far cadere nel ridicolo un argomento serio come il benessere degli animali».

Anna Campaniello

20 maggio 2012

Info Autore

Redazione

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
ottobre: 2018
L M M G V S D
« Set    
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
 Farmacie di turno 

   Ospedali   

   Trasporti   
Colophon

Editoriale S.r.l. (in liquidaz.)
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto