Collaudata la nuova galleria. Mercoledì l’apertura al traffico

Valsolda – Le immagini del tunnel finalmente pronto per essere percorso dalle auto
Il sindaco Giuseppe Farina: «Conclusi anche i lavori all’esterno»
La variante infinita ora ha anche un nome, reso ufficiale sui cartelli apposti ai due ingressi. Si chiama Galleria Albogasio ed è lunga 3.314 metri.
Ieri mattina, il tunnel è stato sottoposto ad alcuni collaudi, gli ultimi che precedono l’apertura già fissata per mercoledì prossimo. In galleria sono arrivate una paio di squadre dei vigili del fuoco di Como e di Dongo, che hanno controllato il funzionamento degli impianti antincendio e la percorribilità delle vie di fuga.
Sopralluogo
anche delle forze dell’ordine e del 118, che dovevano dare il via libera ai sistemi di sicurezza. Tutto è filato liscio, assicura il sindaco di Valsolda, Giuseppe Farina.
«Ormai siamo pronti ad aprire – dice – Anche i lavori stradali esterni e gli svincoli sono stati ultimati». Disposta pure la cartellonistica.
«Mancano soltanto le automobili», ironizza Farina. Che a suo modo parteciperà da protagonista a un evento con caratteristiche “storiche”. La variante alla Regina, infatti, è sicuramente l’opera pubblica realizzata con maggiore difficoltà nella provincia di Como.
Per completarla ci sono voluti 23 anni e una montagna di soldi: circa 120 milioni di euro, a fronte dei 19 miliardi di lire previsti alla fine degli anni ’80 del secolo scorso, quando l’Anas aprì il cantiere.
Meno di una settimana, quindi, e la galleria sarà percorribile. Per il 10 ottobre sono già in fila una serie di politici che parteciperanno alla cerimonia di inaugurazione. L’Anas disporrà alcuni gazebo sotto la volta per offrire un rinfresco dopo i discorsi ufficiali. «Personalmente – dice Farina – eviterò ogni polemica. Parlerò del futuro. La galleria cambia tutto, adesso guardiamo avanti».

Nella foto:
Il tunnel è lungo 3.314 metri e termina a ridosso della frontiera di Oria, al confine elvetico con la città di Lugano

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.