Colombia: indigeni abbattono la statua di un ‘conquistador’

Sebastián de Belalcázar aveva fondato la città di Popayán

(ANSA) – ROMA, 17 SET – Manifestanti indigeni in Colombia hanno abbattuto una statua del conquistatore spagnolo Sebastián de Belalcázar nella città sud-occidentale di Popayán. Membri della comunità Misak hanno usato delle corde per buttare giù il monumento equestre di de Belalcázar, che fondò la città nel 1537. Per i leader indigeni la statua rappresentava cinque secoli di genocidio e schiavitù. Il sindaco di Popayán ha condannato il gesto come un atto di violenza contro un simbolo di una città multiculturale. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.