Colpi di forbice all’autista: chiesta la perizia

UDIENZA RINVIATA AL 29 SETTEMBRE
(m.pv.) La difesa ha chiesto il rito abbreviato, condizionato dalla perizia psichiatrica, per il 48enne che lunedì, nei pressi dell’ospedale Sant’Anna di San Fermo della Battaglia ha aggredito un autista di autobus, colpendolo prima con un pugno, poi con una forbiciata al braccio. Il conducente è stato immediatamente portato in ospedale ed è stato poi dimesso con una prognosi di dieci giorni. L’aggressore invece era stato fermato in via Varesina, con le accuse di oltraggio, resistenza, violenza, lesioni a pubblico ufficiale, minacce e danneggiamento. Il giudice scioglierà la riserva il 29 settembre: per il momento il 48enne resta in carcere.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.