Cronaca

Colpo di coda dell’inverno, nella notte è attesa la neve

alt Dopo il vento degli ultimi giorni
È in arrivo una perturbazione con i fiocchi bianchi anche a bassa quota

Dal tardo pomeriggio di giovedì e per tutta la giornata di ieri, al centralino dei vigili del fuoco di Como sono arrivate continue richieste di intervento per problemi causati dal forte vento che ha flagellato il capoluogo lariano.
I pompieri sono intervenuti a ripetizione per rami caduti o pericolanti, tagli piante e anche per mettere in sicurezza pali e cartelli stradali e cavi elettrici pericolanti. Le richieste sono giunte dall’intera città di

Como e dalle zone limitrofe.
Nella tarda serata di giovedì, sempre nel capoluogo, in via Montenero, i vigili del fuoco sono intervenuti anche per l’incendio del tetto di un’abitazione. Il rogo, partito dalla canna fumaria, proprio a causa del vento forte si è sviluppato rapidamente. I pompieri hanno lavorato circa due ore per spegnere le fiamme.
Il tempo, con le sue bizze, continua ad avere un ruolo da protagonista in questo fine settimana. Perché dopo che negli scorsi giorni ha impazzato il vento, ora sta per tornare la neve.
Del resto, dopo la precipitazione di qualche giorno fa, gli esperti di MeteoSvizzera avevano avvisato. «Fino alla fine del mese ci potrebbe essere qualche colpo di coda dell’inverno. Meglio attendere a cambiare il guardaroba».
E così sarà. I prossimi giorni, nel Nord Italia, saranno ancora all’insegna dell’inverno, con pioggia, neve e temperature in calo. Il sole delle ultime ore non deve creare illusioni. L’alta pressione lascerà presto spazio a una nuova perturbazione in arrivo fra questa sera e le prime ore di domenica, che porterà una nuova ondata di maltempo, con nevicate attese perfino a bassa quota e con la possibilità che i fiocchi bianchi siano misti a pioggia.
Insomma, a pochi giorni dal 21 marzo, che da calendario sancisce l’inizio della primavera, arriva il classico colpo di coda dell’inverno. Il maltempo, però, non dovrebbe durare a lungo. I primi miglioramenti sono attesi già da martedì, con temperature in linea con la media del periodo.
In attesa di capire se nelle prossime ore davvero nevicherà anche in pianura, meglio ricordarsi di viaggiare attrezzati. Resteranno infatti in vigore fino al 31 marzo le ordinanze di Comune e Provincia di Como che, in caso di precipitazioni nevose, impongono agli automobilisti l’utilizzo di gomme invernali o la presenza a bordo di catene.

M.Mos.

Nella foto:
Neve notturna a Como in piazza San Fedele. Stanotte è attesa una nuova precipitazione
16 marzo 2013

Info Autore

Redazione

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
novembre: 2018
L M M G V S D
« Ott    
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l. (in liquidaz.)
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto