Comaschi tutti a “due ruote”. Boom degli acquisti di moto

Motocicletta

Comaschi sempre più motociclisti. Sarà questo un sintomo dell’assenza cronica di parcheggi in convalle e del traffico che attanaglia alcune zone del capoluogo e della provincia? Non si tratta di conseguenze scientifiche, ma i dati diffusi ieri dall’Osservatorio Findomestic sull’acquisto di beni durevoli parlano chiaro. Como è la provincia lombarda che nel 2019 ha fatto registrare la crescita più elevata nella spesa per l’acquisto di motoveicoli (+13,7%) con 26 milioni di euro impiegati (3 in più del 2018). Il dato medio per famiglia è il più alto (99 euro).
Sulla scelta di passare alle due e quattro ruote potrebbe pesare anche il forte pendolarismo verso la Svizzera e Milano, aree collegate con il Comasco con una grande viabilità congestionata.
Per quanto riguarda tutti i beni durevoli, il Comasco ha raggiunto gli 828 milioni di euro nel 2019 (+2,7%) ossia 3.176 euro spesi per nucleo familiare (+2,1%). Cresciuta anche la mobilità a quattro ruote. Alle auto nuove sono stati destinati 291 milioni: +8,4% e +7,8 di spesa media per famiglia. Sono, invece, 180 i milioni spesi per l’usato (+1,2%). Numeri più contenuti (49 milioni) per gli elettrodomestici, ma pur sempre in crescita (+1,6%). Per i mobili le famiglie comasche hanno speso 705 euro di media, 184 milioni totali, in aumento dell’1,4%.
Decresce invece la cosiddetta l’information technology (-4,6%), l’elettronica di consumo (-5,9%) e crolla la telefonia con -11,6% di consumi e un ridimensionamento della spesa media del 12,1%.
Considerando l’intera Lombardia, nel 2019 la spesa per beni durevoli è aumentata del 4% grazie in particolare al comparto della mobilità e alle auto nuove che hanno registrato l’incremento della spesa delle famiglie più elevato sull’intero panorama nazionale.
Nei primi 9 mesi del 2019, sempre in Lombardia, sono stati finanziati attraverso il credito al consumo oltre 9 miliardi e 330 milioni euro, un valore in crescita del 7,9% e superiore alla media nazionale. Su scala nazionale le erogazioni di prestiti hanno raggiunto un ammontare di 71,5 miliardi (+3,9% rispetto al 2018).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.