Comasco ucciso in Spagna con tre colpi al petto. Il delitto è avvolto nel mistero

Tragica fine di un comasco a Cartagena, nella Spagna meridionale. Antonio Aceto, 44enne, residente a Vertemate con Minoprio, sposato e padre di quattro figli, è stato trovato morto in un campo. L’uomo sarebbe stato colpito al petto da tre colpi d’arma da fuoco. I fatti risalgono a venerdì della scorsa settimana, ma se n’è avuta notizia solo ieri. Il ministero degli Esteri italiano conferma la morte di Aceto e le indagini per omicidio avviate dalla polizia iberica. I particolari del delitto sono però tuttora avvolti nel più fitto mistero. Leggi l’articolo…
Federico Trombetta in CRONACA

Nella foto:
Il campo di Cartagena dov’è stato ritrovato il corpo senza vita di Antonio Aceto. L’uomo sarebbe stato ucciso con tre colpi d’arma da fuoco sparati al petto

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.