Comense Scherma, on-line i risultati dal 1880 ad oggi

Arianna Errigo Giorgio Napolitano

Un lavoro certosino che racconta la storia del club e che per ora è quasi nascosto, ma che presto verrà valorizzato sul sito ufficiale: la società cittadina Comense Scherma ha messo on-line tutti i risultati ottenuti dai suoi atleti in qualunque competizione disputata.
L’attuale associazione è sorta recentemente sulle ceneri della “vecchia” Ginnastica Comense 1872; la ricerca storica, però, non riguarda il periodo recente, ma comprende anche quelli del sodalizio nerostellato dal 1880 ad oggi. Non è un errore: si parla proprio di 140 anni fa.
Un database dove è si trovano varie opzioni. Si può selezionare un singolo, atleta, oppure una specialità della scherma. Altra opportunità, il tipo di gara, ad esempio i Giochi Olimpici, i Mondiali fino ad arrivare alle competizioni di carattere provinciale. Oppure la scelta può svariare nel corso degli anni o per categoria. Un lavoro pesante, visto che in pratica sono stati messi on-line tutti i risultati documentati dal 1880 ad oggi. Una sezione che per ora non è segnalata nella home page della società – che presto sopperirà – ma che si può trovare andando sulla voce “risultati” per poi scorrere tutta la pagina. In fondo si trova il materiale storico.
Una Comense che ha avuto ben due suoi atleti che hanno conquistato un successo olimpico: Antonio Spallino, scomparso nel 2017 a 92 anni, vinse un oro e un bronzo a Melbourne nel 1956 e un argento a Helsinki nel 1952.
Arianna Errigo (nella foto con l’ex presidente della Repubblica Giorgio Napolitano), all’epoca tesserata per la società nerostellata, tornò da Londra 2012 con un oro e un argento.
Il sodalizio di via dei Partigiani prosegue nella sua tradizione e continua a sfornare talenti: le giovani Carlotta Ferrari, Irene De Biasio e Arianna Proietti sono infatti nel giro della Nazionale Under 20.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.