Commercio e servizi, le professioni più ricercate nel 2017

La città di Como vista dall'alto

 

Una veduta di Como dall'alto Una veduta di Como dall’alto

Impiegati e personale legato ai settori del commercio e dei servizi. Sono queste le figure più ricercate dalle aziende della provincia di Como. Nel 2017 sono state effettuate 35.120 assunzioni. Cifre che emergono dal rapporto “I fabbisogni occupazionali e formativi delle imprese nell’industria e nei servizi in provincia di Como”, realizzato dagli uffici Studi e statistica delle Camere di Commercio di Como. Le aziende indicano difficoltà nel trovare le professionalità richieste. Circa il 40% delle assunzioni è considerato di difficile reperimento per le professioni specialistiche e tecniche. Per quanto riguarda infine le tipologie contrattuali nel 2017 le assunzioni di personale dipendente (a tempo determinato e indeterminato) hanno rappresentato l’80,5% del totale. Il dato scende al 71,9% nell’industria e cresce dell’84,9% nei servizi, grazie alla forte presenza di contratti stagionali nel settore turistico. Infine il capitolo sui titoli di studio: la laurea è stata richiesta nell’11,6% dei casi mentre il diploma è risultato preferito nel 32,2% dei casi. Quasi tre assunzioni su dieci non richiedevano alcun particolare titolo di studio. La composizione delle assunzioni segnala una richiesta di dirigenti, professioni specialistiche e tecniche, di oltre 6mila persone (pari al 18,2% del totale). Le figure intermedie rappresentano il gruppo più numeroso con 13.500 unità, pari al 38,4% delle entrate. Infine operai specializzati e personale non qualificato raggiungono quota  27,6% del totale.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.