Como 1907, giorni decisivi per vivaio, nuovi soci, stadio e organigramma

I giorni che stanno per arrivare hanno grande valenza per le sorti del Como 1907 e della prossima stagione.
Per il presidente Massimo Nicastro – rientrato da Miami – e l’amministratore delegato Roberto Felleca, l’agenda è intensa considerando, fra l’altro, che il 30 giugno è il termine per l’iscrizione alla prossima stagione di serie C. Nel weekend, quindi, si potrà avere un quadro chiaro in vista dei ripescaggi.
Ma prima di arrivare a domenica, Nicastro e Felleca hanno in calendario una serie di incontri, tutti di alta valenza.
Domani alle 11, per iniziare, una rappresentanza del club (probabilmente Nicastro e Corda) ha appuntamento a Palazzo Cernezzi. Da discutere la proposta del club rispetto al piano di rientro dei soldi dovuti a Palazzo Cernezzi.
Ma non solo. Dopo questa riunione sono in programma quelle che riguardano il settore giovanile, una questione che Nicastro e Felleca vogliono chiudere in questi giorni. Accordo raggiunto per la Juniores e la Berretti per la società Mb & Co. Management. Rimangono da verificare le intenzioni degli svizzeri di Freedom Company International per le altre categorie, anche se il forte interesse manifestato in precedenza sembra essersi raffreddato.
Non solo. Domani alle 19 ci sarà un faccia a faccia, dopo tante polemiche, tra l’amministratore delegato Roberto Felleca e Marco Hefti di Fox Town, uno dei motori del vivaio azzurro della scorsa stagione. Al di là di quello che sembra un annunciato divorzio, le parti hanno in programma questo incontro, che potrebbe anche invece portare novità positive sul rapporto di collaborazione.
Ma non è finita. Giovedì, o al più tardi venerdì, ancora Nicastro e Felleca si troveranno con un potenziale socio che potrebbe affiancarli con una quota importante nel club. Non a caso il presidente è rientrato da Miami per questa riunione che era stata fissata e annunciata da tempo.
Tutto, poi, andrà a confluire nella data del 30 giugno che, oltre ad essere quella della scadenza dei termini per l’iscrizione alla serie C, è quella in cui la dirigenza azzurra ha annunciato un reset delle cariche. Di fatto dal giorno dopo si inizierà a parlare della definizione dei ruoli, con l’introduzione della figura del direttore generale, che peraltro potrebbe essere affidata ad un attuale dirigente.
Di fatto ogni ruolo (presidente onorario, presidente, vice presidente e amministratore delegato) sarà azzerato e si andrà verso un ridisegno totale, con il possibile ingresso di nuove figure e l’uscita di altre.
Una settimana tutta da vivere, dunque, per chi segue le sorti del club e si chiede legittimamente come sarà il futuro del glorioso Como 1907.
Massimo Moscardi

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.