Como al lavoro, sabato la trasferta a Siena. Giudice sportivo: 1.000 euro di multa al club, squalificato il fisioterapista

Esultanza Calcio Como 2019

Mille euro di multa alla società e squalifica di due giornate per il fisioterapista. Nessuna sanzione per il portiere Davide Facchin, che ha vistosamente protestato con l’arbitro. È questo lo strascico di Como-Juventus Under 23, gara giocata sabato sera e terminata 1-1 con la squadra e i tifosi lariani che hanno lasciato lo stadio decisamente insoddisfatti per l’arbitraggio.
Un pari che consente comunque agli azzurri – che ieri hanno ripreso la preparazione – di rimanere in zona playoff, al nono posto alla pari con Arezzo e Pro Vercelli.
Ieri sono uscite le decisioni del giudice sportivo. Come detto, la società è stata multata: 1.000 euro perché, come dice il dispositivo, «propri sostenitori lanciavano sul terreno di gioco vari oggetti in direzione dei calciatori della squadra avversaria, senza conseguenze».
Cinquecento euro di multa e due giornate di stop per il massaggiatore del Como, Gian Stefano Goi, per «comportamento irriguardoso verso l’arbitro durante la gara».
Nel prossimo turno i lariani saranno impegnati a Siena, sabato sera alle 20.45. La squadra toscana è quarta in classifica ed è reduce dalla vittoria di Alessandria con il punteggio di 3-1. Contro i lariani, almeno in panchina, la guida tecnica dei bianconeri cambierà: sono stati infatti squalificati l’allenatore Alessandro Dal Canto e il suo vice Giuliano Lamma. Il motivo: «per reiterate espressioni blasfeme proferite durante la gara» spiega il comunicato diffuso dalla Lega Pro.
L’ultimo turno ha regalato l’ennesimo successo del Monza, sempre più lanciato ai vertici della classifica del girone A. I brianzoli si sono imposti per 3-0 sul campo dell’Olbia sotto gli occhi del patron Silvio Berlusconi e dell’amministratore delegato Adriano Galliani.
Un pessimo esordio per l’ex giocatore del Como Oscar Brevi, che in settimana era stato chiamato a guidare la formazione sarda, che nel prossimo turno sarà ospite del Lecco, a sua volta reduce dal successo esterno (2-0) contro il Gozzano. In graduatoria i blucelesti hanno agganciato proprio a quota 15 punti i piemontesi.
In cima alla classifica, all’inseguimento del Monza vi sono, appaiati a quota 29, il Pontedera ed il Renate reduci, rispettivamente, dal 2-2 interno con una Pergolettese in crescita e dall’1-1, sempre in casa, contro la Pro Patria.
Nel prossimo turno, a parte la trasferta dei lariani sul terreno del Siena, tra le sfide più interessanti spiccano Juventus Under 23-Carrarese e AlbinoLeffe-Renate. La capolista Monza attende il fanalino di coda Giana Erminio. La squadra di Gorgonzola è in caduta libera: domenica è stata superata nella gara interna con l’AlbinoLeffe per 2-1.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.