Como: autista ubriaco sfreccia in centro, inseguito e denunciato

2015_02_10_polizia_locale_comoUn camion lanciato a tutta velocità nella Zona Traffico Limitato di Como, guidato da un autista pesantemente ubriaco.
Attimi di tensione ieri sera in città, con un inseguimento in pieno centro. Attorno alle 19, l’autista alla guida di un furgone non si è fermato all’alt della polizia locale. L’uomo – un 40enne comasco – ha attraversato piazza Verdi a tutta velocità per imboccare piazza Roma: qui, gli agenti della polizia locale gli hanno intimato l’alt, lui però ha premuto ancora più a fondo l’acceleratore innescando un inseguimento concluso poco dopo, in via Florio Da Bontà.
L’autista si è giustificato dicendo di essere in ritardo con la consegna di alcuni medicinali, ma era chiaro agli agenti come fosse in stato di ebbrezza: sottoposto alla prova dell’etilometro, l’uomo aveva un tasso alcolemico di 1,77 grammi per litro, più del triplo rispetto a quanto consentito dalla legge. Un valore superiore a 1,5 grammi litro, soglia oltre la quale il codice della strada prevede una ammenda da 1.500 a 6mila euro, l’arresto da sei mesi ad un anno, la decurtazione di dieci punti e la sospensione della patente da uno a due anni. All’uomo, denunciato a piede libero alla Procura della Repubblica di Como, è stata ritirata la patente.

 

Articoli correlati