Como, blitz antiprostituzione: chiuso un residence

Retata in via Carso. Arrestati una 73enne e un 64enne accusati di sfruttamento e favoreggiamento
Stroncato un giro di 15 ragazze sudamericane che gestivano 400 clienti
Blitz antiprostituzione in grande stile a Como. Giovedì sera gli uomini della guardia di finanza hanno fatto irruzione in un residence all’ interno di uno stabile di via Carso 65, arrestando due persone di 73 e 64 anni, rispettivamente amministratrice e gestore della parte di immobile nel mirino. Altre cinque persone sono indagate. Ben cinquanta gli uomini impiegati per la retata dopo un mese e mezzo di indagini. Secondo l’accusa, gli arrestati mettevano a disposizione 12 appartamenti a 15 prostitute sudamericane con un giro di 400 clienti.
Leggi l’articolo di Peverelli in PRIMO PIANO

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.