Como, campionato finito. Puni Essien: «Torneremo più forti». Gallo: «Orgoglioso della mia squadra»

Fabio Gallo consola Diamante Crispino

È finita la stagione del Como. Nel primo turno di playoff, la gara di Piacenza è terminata con il punteggio di 2-1 per la formazione locale. Emiliani in vantaggio nel primo tempo con Sciacca. Al 38′ della seconda parte Chinellato ha riaperto le speranze dei lariani segnando l’1-1. A tempo praticamente scaduto, sfruttando un errore di Crispino, i biancorossi hanno definitivamente chiuso la gara con la rete di Franchi al 50′.

I tifosi azzurri a Piacenza

A fine dell’incontro è arrivato immediato il commento di Akosua Puni Essien, proprietaria del club, che per impegni di lavoro non era allo stadio Garilli. “Ho visto la partita on line e sono molto delusa del fatto che non abbiamo passato il turno. Voglio congratularmi con l’allenatore e tutta la squadra per aver lottato duramente per il nostro amato club. Voglio assicurare i tifosi che esamineremo fin da subito la situazione e lavoreremo in queste settimane per presentarci più forti e competitivi nella prossima stagione”.

Una conclusione di Davide Di Quinzio

Mister Fabio Gallo, in lacrime al termine del match mentre salutava i tifosi, ha così commentato. “Questa squadra ha dimostrato di avere gli attributi. Se così non fosse stato, con tutte le situazioni che abbiamo vissuto saremmo finiti ai playout. Siamo orgogliosi di essere arrivati a questo punto; per quanto riguarda la partita abbiamo affrontato la partita ad armi pari ed abbiamo anche avuto le occasioni per vincere. Ci abbiamo provato fino al termine contro una formazione importante ed esperta, a cui vanno i miei complimenti”.

Da Giovanni Fietta, infine, al di là del commento alla partita, una punzecchiatura alla proprietà. “Questa settimana dalla nuova dirigenza un silenzio che ha fatto molto rumore”.

© | . .

Articoli correlati