Cronaca

Como città della luce con i “Balocchi” e l’arrivo della Befana in piazza Verdi. È stata festa per 15mila persone

altLa kermesse natalizia
Brunati: «Alessandro Volta è un testimonial d’eccezione»

La festa popolare della “Città dei Balocchi” promossa come ogni anno dal Consorzio Como Turistica si è chiusa dopo oltre un mese di attività ludiche e ricreative con un bilancio tutto sommato positivo. E già si lavora in collaborazione con il Comune di Como al prossimo passo, un festival della luce che coinvolga il prossimo inverno ancora più piazze e vie del centro, nel segno del grande fisico e inventore della pila Alessandro Volta.
L’atto finale della kermesse, giunta alla

diciannovesima edizione, è stato nel pomeriggio dell’Epifania l’arrivo della Befana sulla città di Como. Un evento di successo, complice anche il clima mite che ha accompagnato il fine settimana.
Acclamata da una nutrita folla di piccoli e grandi nella inedita location di piazza Verdi, dove i “Balocchi” quest’anno hanno stanziato anche la pista di pattinaggio, la vecchina è giunta domenica pomeriggio con un lieve ritardo rispetto al programma ufficiale, attorno alle 16.15, quando tutta la piazza aveva già ormai da tempo scandito il suo nome con cori da stadio fatti in gran parte dalle voci bianche dei tantissimi bambini presenti, incitati dall’altoparlante dalla voce del dj Giuseppe Rondinelli, già protagonista con Sarah Paoletti della notte brava di Capodanno con i “Balocchi” sul lungolago.
La Befana – impersonata da Giuliana Brugnoli, volontaria dei vigili del fuoco di Lomazzo – è stata accolta dai comaschi grazie all’aiuto di un’autoscala dei pompieri che ha permesso alla vecchina carica di doni di scendere dal tetto del timpano neoclassico del Sociale. Sotto il portico del teatro, che quest’anno festeggia due secoli di vita , ha distribuito con i suoi collaboratori caramelle e gadget a oltre 3.100 bambini. In tutto, secondo gli organizzatori, in piazza Verdi l’evento ha raccolto circa 15mila persone, creando tra l’altro anche un piccolo ingorgo di traffico nel momento clou dell’arrivo della Befana.
Oggi i “Balocchi” smantellano la pista del ghiaccio e le casette dei mercatini sotto il Broletto, mentre già ieri sono stati smontati gli impianti delle illuminazioni del festival luministico che ha riprodotto sulle facciate di monumenti e piazze opere d’arte e immagini natalizie. «Siamo contenti – ha detto ieri il patron della kermesse, Daniele Brunati – la manifestazione può contare sul valore aggiunto di un’organizzazione strutturata e collaudata in tanti anni di attività e sul sostegno di un main sponsor forte come gli “Amici di Como”. A breve presenteremo il nostro progetto per un festival luministico che il prossimo inverno possa far fruttare i tre anni di positiva esperienza del nostro “Magic light festival” intitolato ad Alessandro Volta che ci fa piacere utilizzare come testimonial d’eccezione per una città che fa della luce uno dei suoi punti di eccellenza. È una formula che il pubblico ha dimostrato di sapere sempre più apprezzare».
Al “progetto luci” di quest’anno è stato legato anche un concorso fotografico: si possono inviare in extremis, entro giovedì, al Consorzio Como Turistica gli scatti realizzati durante la manifestazione. Info su www.cittadeibalocchi.it.
La prossima settimana i “Balocchi” presenteranno ufficialmente il resoconto della manifestazione, compresi i rendiconti delle attività il cui ricavato andrà in beneficenza.

Nella foto:
l’arrivo della Befana con l’autoscala
8 gennaio 2013

Info Autore

Redazione

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
novembre: 2018
L M M G V S D
« Ott    
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l. (in liquidaz.)
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto