Como, fumata grigia: Foresti, Andrissi e Gallo hanno chiesto ancora tempo

Mister Fabio Gallo

Un paio di giorni per prendere una decisione definitiva. Ma l’impressione è che in questo momento le posizioni del Football Club Como e di Diego Foresti, Gianluca Andrissi e di mister Fabio Gallo siano distanti. Ieri lo staff di Akosua Puni Essien si è confrontato con i tre, ha fatto loro una offerta e ha presentato i programmi per la prossima stagione. Un Como che – ha spiegato il responsabile della comunicazione Gianluca Savoini – punterà sulla «oculatezza».

Ed è proprio forse questa «oculatezza» quella che potrebbe allontanare sempre di più chi ha gestito la società nell’ultima stagione e la gestione targata Akosua Puni Essien. Non è un mistero che il budget per la prossima stagione potrebbe non essere altissimo e che l’intenzione sia quella di avere contratti meno onerosi rispetto a quelli che erano i più alti nell’ultimo torneo. Ieri, in teoria, doveva essere la giornata decisiva per avere le risposte di Foresti, Andrissi e Gallo. Invece c’è stata una fumata grigia che potrebbe essere premonitrice di una fumata nera definitiva. Lo staff di Puni Essien è comunque pronto a qualunque evenienza.

Gianluca Savoini cn Akosua Puni Essien

«Il nostro primo passo è stato di chiedere a Foresti, Andrissi e Gallo di rimanere – specifica Savoini – Attendiamo con serenità le loro risposte. Se saranno negative, ci muoveremo di conseguenza. Ma finora non sono state fatte altre mosse, visto che questo è per noi il punto di partenza per disegnare l’organigramma del Como di domani».

La nuova dirigenza ha fatto una proposta anche a Giancarlo Centi, con l’invito a gestire il settore giovanile. Anche i tifosi attendono con apprensione la risposta di Foresti, Andrissi e Gallo, che in questa ultima stagione hanno raccolto molti consensi dalla piazza.

Diego Foresti, direttore generale del Como

Ma in questa situazione è probabile che l’evento in corso di programmazione per giovedì sera possa essere un saluto. Allo stadio Sinigaglia, dalle 20.30, è stata infatti organizzata una festa da parte dei tifosi, a cui parteciperanno un po’ tutti, compresi gli esponenti della nuova dirigenza. E ci sarà anche tutta la squadra. A quel punto, peraltro, le risposte che sono state chieste saranno già arrivate, quindi si conoscerà qualcosa in più rispetto a quello che si può sapere attualmente.

Una data non casuale quella di giovedì, visto che sarà il giorno del 110° compleanno del Como. Il club, infatti, fu fondato il 25 maggio del 1907 in quello che all’epoca era il Bar Taroni, in via V Giornate, in centro città. Da celebrare, poi, in questo 2017 ci sarà un altro anniversario particolare, il 90° dello stadio Sinigaglia, che fu inaugurato nel 1927, il 30 luglio, in occasione delle Celebrazioni Voltiane e fu dedicato a Giuseppe Sinigaglia, valente atleta ed eroe di guerra caduto sul Carso.

Massimo Moscardi

Articoli correlati