Como, i nodi critici della viabilità. Acus presenta un documento dettagliato

rotonda piazza San Rocco

L’associazione civica utenti della strada (Acus), ha redatto un documento per illustrare le criticità che devono essere attentamente valutate e che necessitano di interventi urgenti in ambito viabilistico.
Dopo aver lodato l’idea della rotatoria sperimentale a San Rocco, Acus invita anche a valutare l’idea di una nuova rotatoria a doppio livello a Lazzago – cioè in parte interrata – dove oggi c’è l’alambicco. Spazio poi a un nuovo raccordo tra via Oltrecolle e la Madruzza e a una rotatoria in sopraelevazione nel tratto di via Scalabrini a ridosso del passaggio livello ferroviario. E si prosegue con la necessità – secondo l’Acus – di riorganizzare la rotatoria che in piazzale Cà Merlata immette sulla Canturina. Sono solo alcuni dei suggerimenti messi nero su bianco. «Siamo poi disponibili ad ogni approfondimento anche su altri aspetti della mobilità: da quella ferroviaria, a quella lacuale e ciclopedonale nonchè al necessario coordinamento con il piano dei parcheggi», scrivono sempre gli esponenti dell’Acus.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.