Como, il programma delle celebrazioni del 4 novembre

1a-alpiniMartedì  4 novembre,  è la Festa dell’Unità nazionale e la Giornata delle forze armate e del combattente. A Como, la cerimonia, organizzata dalla Prefettura e dall’amministrazione comunale, prevede il ritrovo alle 10 al Monumento ai Caduti e a partire dalle 10.30 l’alza bandiera, gli onori ai caduti e la deposizione delle corone, gli onori finali.

Nel corso della cerimonia sarà consegnata la piastrina militare di Bortolo Malucello, comasco scomparso in Russia nel dicembre del 1942. Nato a Fara Vicentino (Vicenza) il 23 febbraio 1916 e residente a Breccia, Malucello, falegname, partì per la Russia il 7 febbraio 1942 col 120° Reggimento Artiglieria Motorizzato. Partecipò alle operazioni di guerra  sul fronte orientale. Fu dichiarato disperso durante i combattimenti del mese di dicembre 1942, a Mrykhin, località situata nella zona del fiume Don, a circa 800 km a sud di Mosca. Il 16 gennaio di quest’anno, nella città di Miciurinsk, nella regione di Tambov, a sud-est di Mosca, è stata ritrovata da un alpino di Abbiategrasso la sua piastrina di riconoscimento. In quella località, negli anni 1941-45, esisteva un campo per prigionieri internazionali con relative fosse comuni. Secondo i dati in possesso di Mindifesa/Onorcaduti, nel 1943 in quel campo morirono 4.178 soldati italiani.

Alla cerimonia, oltre alle associazioni combattentistiche e d’arma, alle autorità civili e militari, è prevista la partecipazione anche di due classi della scuola primaria dell’Istituto comprensivo Como Borgovico, una classe della scuola primaria dell’Istituto Comprensivo Como Nord Ponte Chiasso-Brogeda, una classe terza del Liceo Classico Alessandro Volta e una classe quinta del Liceo Scientifico Paolo Giovio.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.