Lega, Como verso Pontida. Peduzzi e Santin nuovi segretari cittadino e provinciale

Da sinistra Eugenio Zoffili, Laura Santin, Daniele Peduzzi, Alessandra Locatelli
Da sinistra Eugenio Zoffili, Laura Santin, Daniele Peduzzi, Alessandra Locatelli
Da sinistra Eugenio Zoffili, Laura Santin, Daniele Peduzzi, Alessandra Locatelli

Pontida si avvicina. Lo storico raduno leghista, passato dalle folle oceaniche dell’era Bossi a edizioni decisamente più sottotono, nel 2018 ritorna a rinverdire i fasti del passato. E da Como in tanti sono pronti a muoversi, cittadini e ovviamente il nutrito drappello leghista al Governo. E quest’oggi gli onorevoli Alessandra Locatelli e Eugenio Zoffili hanno presentato l’appuntamento di domenica. «Sarà un momento importante per festeggiare la Lega, primo partito in provincia di Como e, in base ai più recenti sondaggi, primo anche a livello nazionale -ha detto Eugenio Zoffili – Questo perchè siamo sempre presenti sul territorio. Tutti noi abbiamo messo e metteremo a disposizione numeri di telefono e indirizzi mail per fare in modo che i cittadini siano sempre in contatto diretto con noi. A breve a Como tornerà anche Matteo Salvini e verrà in città anche il ministro dell’Agricoltura GianMarco Centinaio». E pronto a partire dalla città «c’è già un pullman che è stato riempito in pochissimo tempo – dice il vicesindaco e onorevole Alessandra Locatelli – Per me sarà emozionante per la prima volta salire su quel palco. Sono andata tante volte ma non con gli incarichi di adesso». La presentazione della spedizione a Pontida è servita anche per presentare il nuovo segretario cittadino della Lega (al posto di Alessandra Locatelli), Daniele Peduzzi e Laura Santin, nuova segretaria provinciale al posto di Fabrizio Turba. «Siamo soddisfatti di come la gente si stia nuovamente appassionando alla politica e alla Lega – ha detto Laura Santin – in poco tempo abbiamo raccolto altri 120 nuovi sostenitori sul lago». E proprio la presenza sul territorio «ci caratterizza. Ogni sabato, ad esempio, abbiamo dei gazebo e siamo a contatto con la gente», dice Daniele Peduzzi.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.