Como, il nuovo logo  scelto dai tifosi azzurri. Derby con il Renate, tutti a Meda in scooter
Senza categoria

Como, il nuovo logo scelto dai tifosi azzurri. Derby con il Renate, tutti a Meda in scooter

L’attuale logo del club, pronto per essere “pensionato”

Gli elementi di base saranno quelli consueti, il simbolo della città di Como e il suo lago. Altri particolari, però, non si possono sapere. Il dato di fatto è che, su desiderio di Akosua Puni Essien, da oggi i tifosi degli azzurri potranno scegliere il logo del club, che sarà utilizzato a partire dalla prossima stagione.
Oggi dalle 15, sul sito Internet del club, saranno proposti tre loghi e i sostenitori potranno votare il loro preferito, previa registrazione.
Un po’ come accadde nella stagione 1983-1984, quando gli azzurri furono promossi in serie A e allo stadio, nel giorno di Como-Triestina, fu diffuso un giornale con cinque simboli per il club. All’epoca fu scelto quello con lo svasso, che ha caratterizzato gli anni della serie A.
Poi dal campionato 1991-1992 il passaggio al logo che è arrivato fino ad ora, con lo stemma araldico della città di Como con un onda che rappresenta il lago.
Come è noto, per ragioni di diritti legati alla vecchia società fallita, questo stemma verrà archiviato alla fine dell’attuale stagione e si rende così necessaria la scelta di uno nuovo. Oggi alle 15 il mistero verrà svelato.
Sul fronte sportivo, l’attenzione è concentrata sulla gara di domani a Meda contro il Renate (inizio alle 16.30).
A due turni dalla fine gli uomini di mister Fabio Gallo inseguono il Piacenza e la sesta posizione in campionato. Gli emiliani hanno due punti di vantaggio rispetto ai lariani.
Il Como domani è atteso dal match contro una squadra in zona playoff, mentre il Piacenza sarà ospite del Pontedera, formazione che a questo campionato non ha più nulla da chiedere. «Ma quella toscana è una formazione tosta, con tanti giovani che in tutte le gare hanno venduta cara la pelle – ha sottolineato in questi giorni mister Fabio Gallo – e sono sicuro che farà lo stesso anche in questa occasione».

Akosua Puni Essien allo stadio Sinigaglia

Poi, nell’ultimo turno, il Como ospiterà al Sinigaglia la Viterbese – altra compagine che staziona in zona playoff – mentre i biancorossi riceveranno un Prato a caccia di punti preziosi nella lotta per non retrocedere.
Per quanto riguarda il match di domani allo stadio di Meda, nel Como mancherà Nossa, squalificato, mentre sono da valutare le condizioni di Briganti e Damian, che non sono al meglio.
In tribuna non ci sarà Akosua Puni Essien: con il direttore generale Diego Foresti, la società sarà rappresentata da Ariella Casimiri e da Gianluca Savoini.
In occasione di questa trasferta, come già avvenuto con successo in passato, i tifosi azzurri hanno deciso di raggiungere lo stadio tutti in scooter. Un serpentone azzurro che collegherà la città lariana a Meda. Il ritrovo è fissato per domani alle 13 davanti allo stadio Sinigaglia, esattamente in largo Stefano Borgonovo.
Massimo Moscardi

28 Aprile 2017

Info Autore

Redazione Corriere di Como

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Archivio
Dicembre: 2018
L M M G V S D
« Nov    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l.
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto