Como-Mantova, le interviste. Banchini: «Non potevamo fallire. E ora avanti con lo stesso spirito nelle prossime 11 gare»

Calcio. Como Mantova 1-0 Il gol di Martino Borghese

«Oggi ho visto un grande senso di appartenenza da parte di società, squadra e tifosi. Abbiamo dimostrato di voler vincere a tutti i costi». Parole di Marco Banchini, allenatore del Como, al termine della gara vinta contro il Mantova (nella foto la rete decisiva di Martino Borghese), che ha regalato alla squadra lariana il primo posto nella classifica del girone B, con un punto di vantaggio sui virgiliani.
 «Non potevamo fallire – ha aggiunto Banchini – Il finale di Mantova, con la sconfitta arrivata negli ultimi minuti era ancora nella nostra mente. Uno stop che ha condizionato il nostro cammino.c’era la voglia di prendere una rivincita e così è stato. Ora siamo davanti di un punto, ma da qui alla fine del campionato mancano 11 partite. Tutti ci aspetteranno al varco, ma noi dovremo mettere la stessa voglia di conquistare i tre punti che si è vista in questa partita».

 «Abbiamo patito la fisicità dei giocatori del Como – ha detto dal canto suo Massimo Morgia, tecnico del Mantova – che avevano la meglio nei tanti contrasti generati da palle alte. Ci hanno costretti a questo gioco mettendoci in difficoltà. Ora per noi il campionato ricomincia da un’altra prospettiva, visto che eravamo abituati a fare da lepre e ad essere primi. Il campionato è ancora lungo e alle fine mancano 11 giornate con questa bella lotta tra due squadre che meritano la classifica che hanno».

In sala stampa anche il presidente Massimo Nicastro, il suo socio Roberto Felleca e lo sponsor Stefano Verga. Pur confermando che proseguono le trattative per la vendita della società, nessuno si è sbilanciato su questo fronte. «E’ stata una grande giornata, con una bella coesione con i tifosi che hanno sostenuto la loro squadra in una bellissima cornice – hanno sottolineato – Ci godiamo questo successo, che per noi è anche una grande soddisfazione personale. Avremo poi tempo per pensare al resto e alle questioni societarie».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.