Como-Monza, i quattro binari restano un miraggio
Territorio

Como-Monza, i quattro binari restano un miraggio

Il ministro Graziano Delrio

«Precisi come gli svizzeri». Il ministro dei Trasporti e delle Infrastrutture, Graziano Delrio, ha concluso con una battuta la visita lampo fatta ieri mattina a Induno Olona (Varese) per la conclusione dei lavori di scavo della galleria ferroviaria Arcisate-Stabio.
Rispondendo alle molte critiche provenienti d’oltrefrontiera e relative ai ritardi nei lavori di costruzione del collegamento su ferro, Delrio si è preso una piccola rivincita.
«Nel 2015 vedevo i colleghi svizzeri sorridere con un certo scetticismo – ha detto il ministro – Oggi le cose sono cambiate; la collaborazione resta ottima e l’ultima volta che ho incontrato la collega bernese Doris Leuthard a Roma mi ha detto che siamo diventati precisi, proprio come gli svizzeri».
Sul fronte dei trasporti ferroviari collegati alla nuova Alptransit, Delrio ha ribadito l’importanza strategica della collaborazione con la Confederazione. «Con la presidente Leuthard abbiamo fatto un programma molto intenso e stiamo lavorando molto bene. Non soltanto sulla direttrice Ticino- Malpensa, ma anche sulla Como-Chiasso».
Il riferimento del ministro alla tratta comasca del corridoio Nord-Sud – è stato poi spiegato – non deve accendere inutili speranze sulla possibilità che si metta mano all’atteso quadruplicamento del binario Monza-Albate, che rimane fuori dai programmi a breve e medio termine di Rete Ferroviaria Italiana (Rfi). L’accenno di Delrio era rivolto piuttosto ai lavori di potenziamento tecnologico necessari a permettere un controllo sistematico delle percorrenze di treni che, in futuro, saranno più lunghi e in maggior numero.
Nel “pacchetto” di interventi sui binari lariani sono inserite anche l’eliminazione di alcuni passaggi a livello e la nuova sagomatura delle gallerie.
Il quadruplicamento rimane fuori, non essendo peraltro inserito tra le priorità da finanziare. La rete – dicono i dirigenti di Rfi – nella sua configurazione attuale e con le modifiche tecnologiche dovrebbe reggere bene.

31 gennaio 2017

Info Autore

Redazione Corriere di Como

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Archivio
ottobre: 2018
L M M G V S D
« Set    
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
 Farmacie di turno 

   Ospedali   

   Trasporti   
Colophon

Editoriale S.r.l. (in liquidaz.)
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto