Como Nuoto: accordo con il Comune per il pagamento dei debiti

Un momento della 24 ore organizzata dalla Como Nuoto alla piscina Trolli La piscina “Trolli” della Como Nuoto in viale Geno

Su proposta dell’assessore al Patrimonio Marcello Iantorno la giunta ha deliberato l’approvazione di un accordo con la Como Nuoto per il pagamento dei debiti. “Siamo consapevoli dell’importanza dell’attività svolta dalla società in campo agonistico e in campo dilettantistico – spiega Iantorno – I debiti, tuttavia, accumulatisi negli anni anche per responsabilità non legate all’attuale gestione, oggi ammontano a 100mila euro. E’ una situazione che abbiamo iniziato ad affrontare nei mesi scorsi e che dopo lunghe trattative si è risolta con questo accordo. I canoni correnti andranno saldati regolarmente mentre l’arretrato sarà corrisposto con rate trimestrali, per un totale di circa 20mila euro l’anno. Il mancato pagamento delle rate fissate comporterà naturalmente l’avvio delle procedure per il recupero coattivo del dovuto. Saranno riconosciuti a Como Nuoto anche gli importi delle anticipazioni fatte per circa 15 mila euro per lavori straordinari e che sono al vaglio dell’ufficio Tecnico e tale somma sarà alla fine scorporata dal credito residuo. Riteniamo queste modalità sicuramente positive e innovative perchè introducono elementi di certezza e di regolarità dopo diversi anni caratterizzati da grande confusione. E’ una altra soluzione positiva nell’ambito dei crediti non riscossi”.

Articoli correlati