Sport

Como Nuoto da urlo

alt«Siamo favoriti? Non voglio pensarci. Noi dobbiamo andare avanti con il nostro progetto che punta sui giovani e nel rispetto degli avversari, poi alla fine tireremo le somme. Certo è che l’obiettivo minimo sono i playoff». Stefano Piccardo, allenatore della Como Nuoto, getta acqua sul fuoco.
Ma certo è che la sua squadra nel campionato 2012 di serie A2 di pallanuoto vuole giocare un ruolo da protagonista. Per gli addetti ai lavori, il team lariano è da considerare – appunto – favorito

per la promozione.
E la partenza è stata di tutto rispetto, con un secco 13-5 rifilato alla President Bologna sabato scorso, nella gara di esordio della nuova stagione.
«Sono contento – afferma Piccardo – soprattutto per la nostra prestazione difensiva. Siamo andati avanti subito e abbiamo sempre avuto un buon margine. Il che mi ha peraltro consentito anche di poter dare spazio ai nostri atleti più giovani, che così hanno potuto fare esperienza».
E questo è un tasto su cui l’allenatore insiste: «Nella nostra rosa abbiamo molti ragazzi cresciuti nel vivaio, che devono abituarsi a essere protagonisti e a vivere certe situazioni. E il percorso di crescita può avvenire solo durante le partite».
Un gruppo che è cresciuto e che, come detto, viene ben valutato dagli addetti ai lavori. «L’obiettivo è migliorare rispetto allo scorso anno e quindi entrare nei playoff – afferma ancora Piccardo – proseguendo nel lavoro intrapreso qui, quando sono arrivato nel 2010».
«C’era appena stata una retrocessione in serie B dopo 26 anni in A – spiega ancora l’allenatore biancoazzurro – e si doveva ricostruire partendo dal vivaio, creando una nuova mentalità». E i dirigenti del club di viale Geno, all’epoca, dopo un lungo corteggiamento hanno affidato a Piccardo le “chiavi” della pallanuoto lariana, non solo quelle della squadra principale. «Posso ritenermi soddisfatto – spiega il tecnico – I nostri ragazzi sono cresciuti e ora sono protagonisti in prima squadra e tutto il settore giovanile è cresciuto con ottimi risultati e soprattutto con un aumento generalizzato dei praticanti».
E quindi le prospettive sono all’insegna dell’ottimismo. «I progressi ci sono stati – dice Piccardo – e penso che la nostra formazione di serie A2 possa fare bene, anche se ci sono avversarie di tutto rispetto che ci daranno filo da torcere, a partire dal Chiavari, che incontreremo sabato prossimo in trasferta. Una compagine che punta come noi in alto».
Tra i suoi giovani giocatori, coach Piccardo ha anche un campione del mondo come Tommaso Busilacchi, che ha vinto con l’Italia il titolo iridato Under 19. «Giusto che si parli di lui – conclude il coach – Ma meritano una citazione anche altri ragazzi. C’è per esempio Sebastian Susak, un elemento che pure vanta convocazioni nelle squadre nazionali giovanili, oppure il portiere Alberto Caramaschi, che in prospettiva può ripercorrere la carriera di atleti importanti nel suo ruolo e che sono stati lanciati proprio dalla nostra società».
E in questo panorama idilliaco non va dimenticato che la Como Nuoto ha il primato di avere una formazione in serie A2 sia nel settore maschile che in quello femminile.
E per le donne, allenate da Stefano “Tete” Pozzi, è conto alla rovescia. Domenica prossima la prima sfida delle neopromosse “Rane rosa”, che saranno impegnate in trasferta a Sori. Comunque vada sarà una bella avventura, per un gruppo forgiato da anni di militanza comune sotto le insegne biancoazzurre e che punterà tutto sulla grinta per sopperire alla inesperienza rispetto al torneo di serie A.

Massimo Moscardi

Nella foto:
Da sinistra, l’allenatore Stefano Piccardo con il presidente Alessandro Dalle Donne
23 Gennaio 2013

Info Autore

Redazione

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
Dicembre: 2018
L M M G V S D
« Nov    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l.
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto