Como Nuoto. Vetta da difendere

Pallanuoto – Concluso il lungo stop riprende domani il torneo di serie A. I capoclassifica lariani incontrano il Padova
Un primo posto in classifica da difendere con i denti. Partita come outsider nel girone settentrionale del campionato di serie A2 di pallanuoto, dopo sei giornate la Como Nuoto si è ritrovata meritatamente in testa alla classifica.
Dopo una lunga pausa, in concomitanza con i campionati europei, domani riprende il campionato con la gara della piscina di Muggiò tra i biancoazzurri e il Padova.
Come detto, obiettivo della formazione di coach Stefano Piccardo è vincere per continuare a
mantenete il primato in classifica. I lariani guidano con 15 punti, con un punto di vantaggio sul Brescia, l’unica formazione che in questa stagione è riuscita a battere i comaschi, alla prima giornata a Muggiò.
«Questa sosta non è stata il massimo – afferma Marco Flutti, il dirigente della Como Nuoto responsabile per il settore pallanuoto – Non ci voleva, anche perché ha interrotto il ritmo alla nostra squadra, che stava andando bene».
Per quanto riguarda la partita di domani con il Padova, tra i motivi d’interesse c’è la presenza, tra i pali della porta dei veneti, di Francesco Caprani, lariano cresciuto proprio nel vivaio della società di viale Geno.
«Caprani è un punto di forza dei nostri avversari – sostiene ancora Flutti – Il Plebiscito Padova è una formazione che in questo campionato non ha avuto molta continuità, ma che ha dimostrato, con il suo gioco particolare, molto arrembante, di poter mettere in difficoltà ogni avversario. Non è una gara facile».
Detto, questo, la Como Nuoto, come dimostra la sua classifica, è un interlocutore tutt’altro che malleabile per ogni avversario. «Noi cercheremo di confermarci – prosegue il dirigente biancoazzurro – e di proseguire sul buon cammino intrapreso fino alla sosta».
Nel torneo 2011-2012 di serie A2, infatti, dopo la sconfitta interna con il Brescia (peraltro di misura, per 8-9), i lariani hanno sempre vinto. Con lo stesso punteggio si sono imposti a Bergamo, poi in casa hanno avuto la meglio (11-8) contro lo Sport Management. A Chiavari si sono imposti per 6-8 per poi tornare a Muggiò e battere l’Imperia (11-8). Poi, prima della sosta per gli Europei, è arrivata l’affermazione esterna (7-10) a Torino, il 21 dicembre.
Un ruolino di tutto rispetto per i lariani, che peraltro domani affrontano una formazione che invece è al quartultimo posto in classifica, con soli 6 punti. «Tutti i giocatori sono a disposizione di coach Piccardo – conclude Flutti – anche se qualcuno ha avuto l’influenza e non è al meglio della condizione. Ma, al di là di questo, l’importante sarà riprendere lo stesso passo che avevamo fino a poche settimane fa».
Da sottolineare, infine, che oltre alla formazione maschile la società di viale Geno sta per schierare quella femminile, che disputerà il torneo di serie B, che prenderà il via il prossimo 12 febbraio. La presentazione ufficiale di questa compagine è prevista mercoledì prossimo nella sede di viale Geno.

Massimo Moscardi

Nella foto:
Una fase della gara tra biancoazzurri e Brescia, unica sconfitta di questa stagione

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.