Como, nuova delusione. Capitan Sentinelli: “Bisogna lavorare con un’altra mentalità”

Nuova delusione per i tifosi del Como allo stadio Sinigaglia. Una rete di Gili Borghet a 6′ del secondo tempo regala il successo al Bra nella gara valida per la quindicesima giornata di serie D. Azzurri usciti dal campo fra i fischi e con la contestazione dei tifosi. Uno 0-1, pesante, giunto peraltro contro una formazione che era reduce da una serie di sconfitte. Unica, magra, consolazione, il fatto che la distanza dalla vetta sia rimasta immutata, a -11.

La capolista Gozzano, infatti, ha pure perso ed è stata raggiunta in testa alla classifica dalla Caronnese. Azzurri superati dal Borgosesia e agguantati in graduatoria dalla Folgore Caratese. Per  i lariani nessuno riposo: mercoledì alle 14.30 al Sinigaglia arriva l’OltrepoVoghera: si recupera la gara di qualche settimana fa sospesa per pioggia; poi domenica l’attesissima trasferta sul terreno del Gozzano.

Mea culpa dei giocatori negli spogliatoi. Il capitano Davide Sentinelli (tra l’altro espulso) non le ha mandate a dire: “Qui c’è da lavorare con un’altra testa – ha detto – Capita sempre che dopo qualche vittoria qualcuno si adagi e si accontenti. Non va bene: bisogna sempre essere sul pezzo. Servono la giusta mentalità, lavoro, furbizia e un approccio differente per raggiungere i risultati”.

 

Articoli correlati