Como, nuovi cartelli con dedica «Città di Alessandro Volta»

«Città di Alessandro Volta». Da oggi questo messaggio è stato aggiunto ai cartelli che annunciano l’inizio del territorio del Comune di Como.
Un tributo all’inventore della pila, che sulle rive del lago è nato (18 febbraio 1745), morto (5 marzo 1827) ed è sepolto al cimitero di Camnago.
Palazzo Cernezzi ha quindi deciso di tributare questo omaggio ad uno dei concittadini più illustri; «Città di Alessandro Volta» da ieri affianca dunque i 15 cartelli alle porte della convalle.
Una operazione che ha avuto risonanza sui “social”, con la foto postata dall’assessore Daniela Gerosa e rilanciata dal sindaco Mario Lucini.
La stessa Gerosa, peraltro, a una persona che chiedeva di risistemare la tomba e il percorso voltiano ha risposto: «Il restauro del cimitero con il mausoleo inizierà entro giugno».

Articoli correlati