Como, nuovo pari dopo quello di domenica scorsa a Monza: 0-0 con la Pergolettese

Marco Banchini

Secondo pari consecutivo in trasferta per il Como, impegnato nella trasferta di Crema con la Pergolettese. Il match dello stadio di Crema è terminato 0-0.
Una gara sostanzialmente equilibrata, con il risultato giusto, anche se gli azzurri sono usciti dal campo con il rimpianto di non essere riusciti a concretizzare nel finale una azione decisamente favorevole in mischia. Una Pergolettese che comunque si è mostrata ben differente rispetto alla squadra-materasso vista nel girone d’andata. I padroni di casa erano dati in crescita e contro gli azzurri hanno confermato di essere interlocutori ben determinati a farsi valere fino all’ultimo.
Per la formazione lariana è il terzo risultato utile consecutivo nel 2020. In precedenza erano infatti arrivati la vittoria per 3-2 nella sfida interna con il Gozzano e il buon pareggio di domenica scorsa (1-1) ottenuto sul campo della capolista Monza.
Il Como ora è atteso da un nuovo big-match, visto che domenica prossima alle 17.30 allo stadio Sinigaglia arriverà una delle squadre di vertice del girone A, il Renate. I nerazzurri hanno faticato non poco per avere la meglio sul fanalino di coda Giana Erminio. Alla fine è arrivata una vittoria per 2-1, ma la rete decisiva di Marco Anghileri è arrivata all’89’.
Con il Renate Banchini non potrà schierare il centrocampista Francesco Marano, che ha ricevuto un cartellino giallo a Crema e che sarà squalificato per somma di ammonizioni.
«Eravamo pronti per quella che era stata annunciata come una battaglia e così è stato – ha detto alla fine l’azzurro Alessio Iovine – Sapevamo a cosa andavamo incontro e nel finale abbiamo anche rischiato di vincere con una occasione importante».
«Preferisco comunque guardare al bicchiere mezzo pieno e al fatto che abbiamo conservato la nostra imbattibilità – ha aggiunto l’azzurro – Adesso dobbiamo recuperare le energie e pensare subito all’incontro che ci attende domenica. La classifica dice che il Renate è una delle formazioni più forti, ma noi dobbiamo giocare come sappiamo per cercare di conquistare i tre punti».
«Una classica partita della seconda parte del campionato di serie C – ha commentato alla fine Marco Banchini, allenatore dei lariani – All’inizio siamo partiti bene e abbiamo mostrato una certa supremazia territoriale, abbiamo provato ad essere protagonisti e a tenere la palla. Poi nella seconda parte la situazione è cambiata, con gli avversari che hanno preso coraggio. Non c’erano spazi e la pressione dei padroni di casa è aumentata».
«Era una partita che si poteva sbloccare soltanto con un episodio – ha concluso il tecnico del Como – magari con una palla inattiva o un tiro da fuori. Serviva grande attenzione. Ma è un punto fuori casa alla vigilia del match con il Renate, che sta facendo un grande campionato. Noi cercheremo di fare meglio».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.