Clamorosa papera del portiere, il Como vince 2-1
Sport

Clamorosa papera del portiere, il Como vince 2-1

Como- Inveruno, campionato serie d 2017-2018 © A. Nassa | Como- Inveruno, campionato serie d 2017-2018. La papera del portiere

Un finale incredibile, con un portiere che al 90’ – dopo aver parato tutto quello che c’è da parare – con una indimenticabile papera regala il gol del 2-1 finale al Como.
Finisce dunque in festa una gara che sembrava stregata e che alla fine fa rialzare la testa al Como dopo lo scialbo 0-0 di Voghera. Perché, oltre alla vittoria nel derby lombardo con l’Inveruno, è arrivato il contemporaneo pareggio della capolista Gozzano sul campo della Folgore Caratese.
E così, a cinque turni dal termine, i lariani rimettono nel mirino la vetta, che ora dista solo due punti, con lo scontro diretto allo stadio Sinigaglia il prossimo 15 aprile.
Una partita in salita, con il Como sotto dopo 5’ per un rigore dubbio segnato da Chessa. Poi la reazione con la rete dell’1-1 a opera di Federico Gentile al 19’. Un match che in pratica è stato giocato sempre nella metà campo degli ospiti, con i lariani che hanno colpito un palo, una traversa e hanno sbagliato una lunga serie di facili occasioni per chiudere il match, seguito, fra gli altri, dall’ex giocatore dell’Inter Ivan Ramiro Cordoba.
Quando già il pubblico stava mugugnando e per il nervosismo c’erano state ben tre espulsioni dalla panchina azzurra (il viceallenatore Roberto Cau, il diesse Roberto Pruzzo, il team manager Maurizio Barcellandi), al 90’ il portiere ospite ha sbagliato una rimessa colpendo l’attaccante lariano Alessandro Gabrielloni, con la palla che è schizzata in porta nell’incredulità generale.
Alla fine, con il silenzio stampa per giocatori e staff tecnico, hanno parlato il presidente Massimo Nicastro e l’amministratore delegato Roberto Felleca. I due hanno avuto visioni contrastanti. Nicastro ha gioito, Felleca ha attaccato l’arbitro.
«Siamo di nuovo in gioco – ha detto Nicastro – a soli due punti dal Gozzano. Non dobbiamo fare troppi calcoli, ma almeno possiamo essere soddisfatti per questa vittoria che, seppure in maniera fortunosa, ha premiato un Como che meritava decisamente i tre punti».
Molto meno conciliante Felleca. «Stavamo per non vincere per colpa dell’arbitro – sono state le sue parole – Purtroppo il direttore di gara, come spesso è capitato quest’anno, è venuto a fare il protagonista. Il Como deve essere rispettato, invece, trova spesso fischietti che partono prevenuti».
Massimo Moscardi

 

29 Marzo 2018

Info Autore

Paolo

Paolo Annoni pannoni@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
Dicembre: 2018
L M M G V S D
« Nov    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l.
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto