Il Como pareggia a Tortona. Andreucci: “Una partita che dovevamo chiudere”

“Dovevamo essere più concreti. La partita andava chiusa”. Invece il Como, in vantaggio per 1-0, a pochi minuti dalla fine è stato raggiunto dal Derthona. Mister Antonio Andreucci a fine gara non ha nascosto la sua amerezza. La sfida di Tortona è terminata con il punteggio 1-1. Gol del vantaggio degli azzurri al 22′ del primo tempo con un colpo di testa di Federico Gentile; la rete del pari è giunta al 38′ della seconda parte con Andrea Moretto, che ha sfruttato una leggerezza della difesa del Como. Dopo le due vittorie consecutive, con Varese e Arconatese, per i lariani è giunto il primo pareggio della stagione.

“Peccato – ha detto ancora Andreucci – Abbiamo creato buone occasioni ma non siamo riusciti a portare a casa il successo. Dobbiamo prenderci questo punto e accettare il risultato. Noi sappiamo che dobbiamo lavorare perché in questo primo scorcio di campionato siamo in ritardo. Noi forse meritavamo qualcosa in più, ma il Derthona è stato bravo a crederci fino all’ultimo, a mettere entusiasmo. Il Como è in crescita, ma nessuno ci regalerà nulla e dovremo essere bravi a far tesoro di tutte le esperienze”.

“Quando crei occasioni – sono state le parole del mister – le devi sfruttare. Noi invece in determinati momenti ci siamo messi a giochicchiare e quando lo fai in queste situazioni l’avversario porta a casa il suo risultato. Non era un campo dove mettersi a fare poesie e noi invece abbiamo fatto poesie: il Derthona giustamente ne ha approfittato”.

Massimo Moscardi

Articoli correlati