Como, ragazzina ubriaca insulta i poliziotti, denunciata

La Questura di Como

La Questura di Como La Questura di Como

Emergenza alcol, l’asticella dell’età delle sbornie si abbassa vertiginosamente e l’allarme è ormai quotidiano. L’ultimo caso segnalato in città ha come protagonista una ragazzina di 14 anni, avvicinata da due agenti della polizia di Stato perché visibilmente ubriaca. L’adolescente, che ha insultato e offeso gli uomini delle forze dell’ordine, ha pure rimediato una denuncia prima di essere affidata ai genitori.
Venerdì scorso, nel pomeriggio, i poliziotti di quartiere erano impegnati nella normale attività di controllo e pattugliamento a piedi del capoluogo. Nella zona del Monumento ai Caduti, gli agenti hanno notato un gruppetto di ragazzini particolarmente chiassosi e agitati e hanno visto anche bottiglie di vino e birra, presenti in gran quantità.
Una ragazzina, in particolare, era visibilmente ubriaca, straparlava e aveva un atteggiamento molesto.
Gli agenti si sono avvicinati per un controllo e per verificare che l’adolescente non avesse bisogno di assistenza. Per tutta risposta, la 14enne ha iniziato a offendere i poliziotti, insultandoli e contestando il loro lavoro.
A darle manforte è intervenuto un amico più grande che faceva parte della stessa compagnia.
Prima che la situazione degenerasse, entrambi i ragazzi sono stati accompagnati in Questura, dove sono stati identificati e poi denunciati per oltraggio. I poliziotti hanno quindi convocato i genitori della ragazzina i quali sono giunti in viale Roosevelt trovando la figlia in parte ancora preda degli effetti dell’alcol.
Il problema dell’abuso di alcol da parte dei più giovani è purtroppo sempre più comune. Il consumo di alcolici, generalmente acquistati da un maggiorenne che fa rifornimento anche per gli amici under 18, è in molti casi l’unico passatempo per interi gruppi di ragazzini.
Gli interventi per soccorrere persone ubriache sono ormai una costante. Nella sola notte tra venerdì e sabato, ad esempio, è stato necessario l’intervento dell’ambulanza a Bellagio, per due ragazze di 21 e 22 anni, per un 20enne a Orsenigo e per un 40enne a Lurago d’Erba. In tre casi, gli operatori del 118 hanno ritenuto necessario il trasporto in ospedale e sono stati attivati i pronto soccorso di Lecco e Erba. Nel pomeriggio di ieri poi, a Como, in via san Bernardino da Siena è stato soccorso un 45enne colto da malore per aver abusato di sostanze alcoliche.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.