Como: rilevano un incidente stradale e scoprono una storia di violenza

Intervento della polizia locale di Como

Un incidente stradale ha fatto venire alla luce una situazione ben più complessa fatta di maltrattamenti in famiglia. Poco dopo le ore 13 di lunedì una pattuglia della Polizia Locale è intervenuta in via Oltrecolle a Como.

Il conducente di un furgone, un uno di 40 anni dell’est Europa, aveva perso il controllo del mezzo mentre procedeva da solo finendo contro un muro, lasciando più di 40 metri frenata sul manto stradale. Durante i rilievi è arrivata sul posto la moglie. Il consorte, in presenza degli agenti, l’ha minacciata. La donna ha così raccontato ai vigili di essere vittima di maltrattamenti da parte del marito al quale proprio lunedì mattina aveva provato a chiedere il divorzio per l’ennesima volta.

La richiesta lo aveva fatto infuriare, tanto da aggredirla verbalmente aggiungendo che se avesse tentato di procedere nelle pratiche si sarebbe auto provocato delle lesioni. Proprio queste dichiarazioni hanno indotto la moglie a pensare che l’incidente fosse stato provocato volontariamente. La donna, condotta al comando della polizia locale, ha poi sporto denuncia. Sarebbe emerso uno vissuto particolarmente delicato che si protraeva da diversi anni, spesso in presenza del figlio minore.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.