Como, rocambolesco pari a Seregno. In 9 contro 11 i lariani, sotto di due reti, recuperano e conquistano il 3-3 finale

Seregno Como

Una gara destinata ad entrare nella storia del Calcio Como. Questa sera  gli azzurri hanno pareggiato per 3-3 a Seregno contro la squadra di un grande ex come Andrea Ardito e con un presidente di Mariano Comense, Carmine Castella, che è pure tifoso del Como. Sotto per 3-1, con due uomini in meno per le espulsioni di Sbardella e Borghese, negli ultimi minuti il Como ha segnato le reti che hanno impattato il match con il capitano  Gentile, in gol al 37’ del secondo tempo e con Gobbi al 49’. Un pari che porta i lariani a -2 dalla capolista Mantova, che nel turno infrasettimanale ha perso per 4-3 sul terreno della Pro Sesto. Como raggiunto dal Rezzato, che ha superato per 2-0 il Legnago. E proprio il Rezzato domenica sarà ospite degli azzurri al Sinigaglia. Per Marco Banchini sarà difficile costruire la difesa per la squalifica dei tre titolari Anelli (somma di ammonizioni) e degli espulsi Sbardella e Borghese.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.