Como, sala consiliare chiusa fino a giugno 2018. Lavori per 200 mila euro

Il soffitto della sala del consiglio comunale

Con un investimento di circa 200 mila euro, la sala consiliare di Palazzo Cernezzi a Como dovrebbe ritornare ai suoi antichi splendori entro giugno 2018. Dopo alcuni mesi di verifiche e progettazione, sono stati infatti programmati i lavori e l’amministrazione ha scelto di non ripristinare soltanto il controsoffitto che aveva ceduto nel mese di settembre, ma di rinnovare completamente la sala con alcuni interventi aggiuntivi.

Si provvederà quindi a sterilizzare le pareti in tessuto, riverniciare le parti in legno, rimuovere la moquette, lucidare il pavimento e riordinare i cavi. Si inizierà a metà gennaio con le lavorazioni al sottotetto, a cui seguiranno il restauro e il consolidamento del controsoffitto a cassonetti di legno fino alla fine di marzo. In aprile è prevista la rimozione della moquette con il restauro e consolidamento del pavimento sottostante, mentre a maggio sarà adeguato l’impianto elettrico e saranno riordinati i cavi, inserendoli sotto al parquet.

Il nuovo impianto di illuminazione, con corpi illuminanti che dovranno essere scelti con la Soprintendenza, sarà installato durante l’ultima fase delle operazioni, sempre a maggio. Non torneranno i vecchi lampadari in vetro di Murano, che con il loro peso avevano causato il cedimento del controsoffitto, e il nuovo sistema dovrà garantire luce regolare sui banchi del consiglio. Al termine dei lavori, la sala, che in questo periodo rimarrà chiusa, dovrebbe tornare all’aspetto originale dell’inizio del secolo scorso.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.