Como – Scontro per la vetta

Calcio – Allo stadio Sinigaglia alle 15 la capolista riceve il Sorrento, terza forza del girone A. I lariani puntano a un successo per consolidarsi al vertice
«Meglio fare un passo alla volta e dare il massimo a ogni occasione, senza guardare troppo alla classifica e senza fare troppi sogni, cercando di proseguire sulla strada che abbiamo intrapreso». Lo hanno detto un po’ tutti, al Calcio Como, in questi giorni, subito dopo la gara contro la Pro Vercelli vinta in maniera rocambolesca mercoledì sera. Un successo che ha regalato alla formazione lariana il primo posto solitario nella classifica del girone A.
Una vetta che fa sognare i tifosi e

che sicuramente ha fatto salire l’entusiasmo tra i sostenitori della formazione lariana.
E oggi per gli uomini di mister Ernestino Ramella è in programma un incontro di cartello, ancora in casa: alle 15 arriva infatti al Sinigaglia il Sorrento, formazione che attualmente occupa il terzo posto in graduatoria.
L’obiettivo dei lariani, inutile nasconderlo, è proseguire la striscia positiva finora intrapresa, per continuare a volare e far sognare tutti i sostenitori.
Tra di loro anche l’ex terzino Luigi “Gigi” Gozzoli che, oggi procuratore, ha scelto di vivere sul Lario ed è grande tifoso degli azzurri. «La scorsa estate nessuno avrebbe scommesso su questa squadra, costruita in corsa, con un sacco di giocatori che si sono alternati negli allenamenti. Io avevo visto il Como nell’amichevole con l’Equipe Lombardia e non mi aveva fatto una buona impressione. Adesso, invece, non posso che fare i complimenti a chi ha lavorato per costruire questo gruppo» spiega.
«Chi avrebbe giocato anche un solo euro su un Como in grado di vincere tutto in questo inizio di campionato? Invece questa squadra ha conquistato tre successi, due con la Pro Vercelli, visto che io considero anche la gara sospesa con i lariani in vantaggio, e quello di una settimana fa in trasferta a Foligno».
Gigi Gozzoli, infine, non se la sente di sbilanciarsi sulle prospettive di questa squadra. «È troppo presto – conclude l’ex giocatore – E queste riflessioni più che a me toccano ai dirigenti e all’allenatore. Io, da tifoso, non posso che essere felice di questo momento e sperare che prosegua, già a partire da oggi nel match contro il Sorrento».
Il Como, finora, ha mostrato di essere una formazione molto cinica e che ha avuto il merito di sfruttare le occasioni che si sono presentate. E a questo punto non è un caso che i due successi con Foligno e Pro Vercelli siano giunti nel finale. «Il nostro avversario riesce ad essere cattivo e questa è una delle sue caratteristiche principali» sottolinea infatti mister Maurizio Sarri, allenatore del Sorrento, interlocutore odierno degli uomini di Ramella.
Dal canto suo, il mister lariano ha qualche problema di formazione, soprattutto in attacco. Tavares, autore della rete decisiva contro la Pro Vercelli, è stato espulso per essersi tolto la maglietta mentre esultava.
E così il tecnico lariano potrebbe anche decidere di far scendere in campo fin dal primo minuto il brasiliano Toledo, che si è appena ripreso da un infortunio. Per il momento, invece, non è schierabile Francesco Ripa, uno degli acquisti più importanti dell’ultimo mercato, che potrebbe tornare in campo tra una settimana nella gara contro la Reggiana.
Tra i “papabili” per un posto da titolare c’è sicuramente il giovane Umberto Miello, ex Torino, l’uomo che mercoledì sera ha fornito l’assist decisivo a Tavares. «L’unico che capisce quello che bisogna fare quando c’è una rimessa laterale» ha tenuto a sottolineare Ramella, che lavora molto sulle palle da fermo e quindi ha grande attenzione nei confronti di chi interpreta al meglio le sue indicazioni.
E ad un riscatto sono attesi Emanuele Bardelloni ed Alberto Filippini, a cui lo stesso allenatore non ha lesinato critiche, sempre dopo la gara con la Pro Vercelli. «Quando giocano sulla fascia lontana dalla mia panchina – ha sottolineato Ramella – non fanno quello che dico. Invece quando sono più vicini a me sono più ligi al dovere». E dopo la strigliata personale che avranno sicuramente ricevuto a Orsenigo, oggi si attende da loro una prestazione frizzante.
Il fine settimana per il Calcio Como è peraltro iniziato nel migliore dei modi: ieri la formazione Berretti, al suo esordio stagionale, si è infatti imposta con il punteggio di 3-0 contro il Lecco. Protagonista del match l’attaccante Piergiorgio Modini, autore di una doppietta, bomber prolifico che potrebbe anche entrare nel giro della prima squadra.

Massimo Moscardi

Nella foto:
Luigi “Gigi” Gozzoli, ex terzino della squadra azzurra

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.