Como, si accendono le luci di Natale. Hanno aderito 430 negozianti

La città di Como vista dall'alto

Quattrocento addobbi natalizi, luci, vetrine colorate e ben 44 giorni di accensione delle luminarie sono pronte a colorare il Natale comasco.
Dalle periferie di Monte Olimpino e Albate, fino al centro storico, passando per strade che in passato erano rimaste buie come via Manzoni, tutto è pronto. Si parte sabato 25 novembre per finire il 7 gennaio. «Si conferma il trend in crescita degli ultimi anni – spiega il manager di ShopinComo, Lorenzo Donegana – Nel 2017 i punti vendita che hanno aderito all’iniziativa del distretto urbano del commercio sono 430. Tra le novità anche la partecipazione di zone come quelle di via Benzi e piazza De Gasperi».
Ieri mattina a Palazzo Cernezzi la presentazione ufficiale. In sala anche le categorie (Confcommercio, Cna e Confesercenti) che si sono impegnate per allargare sempre di più il numero dei partecipanti. Nel 2013 erano circa 200, oggi oltre 400. Grazie a Confesercenti e alla collaborazione di Ferrovie Nord Milano, in particolare, quest’anno riprenderanno ad illuminarsi anche la zona adiacente la stazione di Como Lago e via Manzoni, tradizionali vie d’acceso al centro per i tanti che nel periodo delle feste scelgono di arrivare a Como in treno. E proprio per questo motivo è stata posta particolare attenzione alla comunicazione.
«Si prevedono più di 2 milioni di viaggiatori sui convogli di Trenord che durante gli spostamenti vedranno – sui treni di 5 linee – i pendenti pubblicitari che sono stati realizzati e che invitano a raggiungere Como», spiega l’assessore al Commercio del Comune di Como Marco Butti, che non rinuncia a una piccola battuta polemica. «In passato, quando suggerivo di contattare Ferrovie Nord per fare promozione, magari alle grandi mostre, non venivo preso in considerazione. Bene, devo dire che avevo forse ragione io e che bastava solo andare a chiedere la collaborazione a Ferrovie Nord per avere una risposta, in questo caso collaborativa e che ha portato a un aiuto per l’illuminazione dell’area della stazione e per la pubblicità sui convogli». Soddisfatte le associazioni. «In via Manzoni hanno aderito 11 negozianti. Siamo contenti perché si tratta di un’iniziativa importante visto che la ripresa economica c’è solo per le aziende che fanno i grandi numeri, i piccoli continuano a soffrire», ha detto Sergio Ferrario, presidente onorario di Confesercenti.
Ma ci sono anche altre novità per il Natale ormai alle porte. La prima sarà decisamente visibile. Sulla terrazza dell’ex biglietteria della navigazione, dalla prossima settimana, verrà creata una coreografia interattiva di forte impatto con al centro un cuore rosso (misura due metri per 2). Luogo che farà innanzitutto la felicità degli amanti dei selfie. «Abbiamo preso in prestito l’idea che è stata realizzata l’anno scorso con grande successo a Bergamo – spiega Lorenzo Donegana – Il luogo così creato accoglierà il pubblico con musica e colori». Altro progetto in rampa di lancio è la campagna promozionale “Scatta e vinci” che premierà con dei buoni sconto le foto più votate tramite la pagina facebook “ShopinComo – Scatta e vinci”. Un metodo studiato per far conoscere anche grazie alle foto dei turisti la bellezza di Como nel periodo delle feste di Natale.

Articoli correlati