Como, sospiro di sollievo dopo la vittoria con la Juve. «La migliore risposta dopo gli ultimi passi falsi»

Massimiliano Gatto

«Avevamo bisogno di reagire e di dare una risposta dopo le ultime uscite non soddisfacenti. L’obiettivo è stato raggiunto». Un coro unanime in casa del Como dopo il successo dell’altra sera ad Alessandria con la Juventus Under 23. Un 2-1 in trasferta che ha proiettato la squadra lariana al secondo posto in classifica, ad un punto dalla capolista Pro Vercelli e alla pari con Grosseto, Carrarese e Novara. Domenica al Sinigaglia gli azzurri tornano in campo per il derby con la Pro Patria, che ha un punto in meno rispetto alla compagine di Marco Banchini.
«Contro la Juventus Under 23 abbiamo disputato un match importante – spiega l’allenatore – È stata approcciata bene in una situazione difficile, sia per gli ultimi risultati, sia dopo la comunicazione di una serie di positività con Covid nel nostro gruppo. Dopo il pari con la Pergolettese e lo stop con la Giana ci siamo ripresi quello che ci meritiamo. Siamo a un punto dalla vetta, dobbiamo continuare a lavorare partita per partita, consci che con la Pro Patria domenica ci sarà un’altra battaglia».
«In ogni caso – aggiunge Banchini – Non guardiamo alla classifica ma ai miglioramenti che dobbiamo fare; ora la priorità è ricaricare le energie, visto che nell’ultimo periodo abbiamo giocato molto e ci siamo allenati poco. Sono contento per i miei ragazzi; c’era tanta amarezza dopo l’incontro con la Giana, ma ci siamo ripresi contro una formazione con giovani di talento quale è la Juventus Under 23».
Il tecnico elogia i suoi giocatori: «Il gruppo ha mostrato le sue qualità alla prima giornata, andando a vincere in trasferta con il Renate in 11 contro 10. Ma in un percorso di crescita ci possono stare passaggi a vuoto. I ragazzi si sono aiutati, hanno sofferto assieme e sono andati a prendersi questa vittoria».
Ad Alessandria la prima rete è stata segnata da Tommaso Arrigoni, la seconda da Massimiliano Gatto, nella foto, nel giorno del suo 25° compleanno. Per quest’ultimo la festa è stata doppia: «Una grande partita, bellissima affermazione – sono le parole del bomber – con tre punti importantissimi. Non nascondo che ci sia un po’ di rammarico, guardando alla classifica e pensando alle ultime uscite: a questo punto potevamo essere in testa da soli».
«Tenevamo molto a dare una risposta decisa – spiega ancora Gatto – Abbiamo disputato un ottimo primo tempo, chiuso in vantaggio per 1-0, nel secondo ci siamo abbassati, ma è comunque arrivato il mio 2-0 in contropiede. Poi abbiamo rischiato un pochino contro una squadra di valore, ma ci può stare: in ogni caso abbiamo portato a casa il successo, la cosa che più conta».
Una battuta, infine, anche per Edoardo Bovolon: «Abbiamo lavorato tanto in settimana, sodo e a testa bassa, sentivamo di non meritare le critiche: abbiamo reagito sul campo».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.