Como, striscia positiva. E ora l'attesa è tutta per la partitissima con il Lecce

Ancora imbattuti gli azzurri, che hanno superato il turno in Coppa
Va bene il passaggio del turno in Coppa Italia, ma ciò che più conta è il fatto che la striscia positiva del Como prosegua. In incontri ufficiali gli azzurri non hanno ancora perso, e quindi anche l’1-0 di ieri con il Casale va ad aggiungersi alla serie di risultati positivi. Nel prossimo turno gli azzurri incontreranno la Tritium.
Una bella iniezione per il morale alla vigilia di una sfida importante come quella di domenica prossima, quando allo stadio Sinigaglia arriverà la capolista Lecce, che finora ha sempre vinto e ovviamente guida il
girone A di Prima Divisione.
Una sorta di “madre di tutte le partite”, anche se siamo solo all’inizio del campionato e quindi non si tratta sicuramente di un incontro decisivo.
E dall’incontro di ieri di Coppa Italia non sono giunte, a dire il vero, grandi indicazioni, perchè mister Silvio Paolucci ha scelto di schierare un Como con giocatori che finora non hanno avuto molto spazio. Un test utile, dunque, per vedere come stanno le cosiddette “seconde linee”.
Il portiere Alessandro Micai, finora assente per squalifica, ha ancora una volta mostrato buoni numeri, dopo quelli visti nelle amichevoli. Rimane da capire chi sarà prescelto per un posto da titolare, visto che la sua presunta riserva, Filippo Perucchini, finora ha sempre offerto prestazioni positive.
Avanti si è mosso bene Alessandro Scialpi e anche il giovane centravanti Daniele Grandi, arrivato a chiusura del mercato, si è mosso bene. Buon esordio assoluto anche per il centrocampista Matheus Gothler Bettio.
«È stata nel complesso una buona partita – ha detto al termine l’allenatore Silvio Paolucci – con tanti giocatori che si sono ritrovati titolari per la prima volta. Nel primo tempo abbiamo fatto un po’ di fatica, mentre nel secondo siamo migliorati e abbiamo avuto una serie di buone occasioni».
Il gol, infatti, è arrivato a 10’ dalla fine grazie a Francesco Lisi, che ha colpito in mischia. In precedenza gli azzurri avevano anche colpito un palo e avevano comunque avuto buone occasioni.
Anche il Casale, a dire il vero, si era reso pericoloso dalle parti di Micai, con la difesa e il giovane portiere che comunque ci avevano messo una pezza.
A proposito di Micai, ora che è finita la squalifica c’è il dubbio su chi sarà il titolare. Lui o Perucchini? «Vedremo – glissa mister Paolucci – Sono tutti e due bravi e io preferisco avere problemi di abbondanza. Sarebbe peggio avere due giocatori scarsi».
L’allenatore si concede anche una riflessione sulla sfida di domenica prossima contro la capolista Lecce, finora imbattuta. «Sappiamo che è una squadra forte – afferma – ma in prima Divisione non penso che ci siano fenomeni. Massimo rispetto per i giallorossi, ma non dobbiamo avere paura».
«Noi abbiamo tutte le possibilità per fare bene – conclude l’allenatore dei lariani – giocando come sappiamo. Il Lecce è una formazione di ottimo livello, ma non una corazzata imbattibile: guai a scendere in campo pensando a un pronostico sfavorevole».

Massimo Moscardi

Nella foto:
Gli azzurri esultano. Nuovo risultato positivo per il Como (foto Mattia Vacca)

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.