Como sul campo della sua “bestia nera”. Banchini: «A Seregno abbiamo tutto da perdere»

Como Pontisola

«In questa partita abbiamo tutto da perdere. Ma questo per noi non può che essere uno stimolo ulteriore per fare bene». Mister Marco Banchini detta la linea al suo Como, che questa sera scende in campo a Seregno nel turno infrasettimanale di serie D. I lariani giocheranno dopo aver conosciuto i risultati delle altre squadre, visto si tratta dell’unico match fissato alle 20.30. Gli altri andranno tutti in scena nel primo pomeriggio.
Gli azzurri sono secondi in classifica a -3 punti dal Mantova, che oggi è impegnato sul campo della Pro Sesto. Più abbordabile l’incontro del Rezzato, terzo, che ospita il Legnago.
Il Seregno dallo scorso anno è una “bestia nera” per il Como: nel torneo 2017-2018 la squadra della provincia di Monza conquistò contro i lariani tutti e sei i punti disponibili, che poi si rivelarono decisivi per la mancata promozione in C.
Inoltre, sulla panchina degli avversari, c’è un ex stimato come Andrea Ardito, proprio l’uomo che nell’estate del 2017 era stato designato quale allenatore del Como dalla cordata Nicastro-Felleca-Renzi-Angiuoni, che però rinunciò all’incarico.
Questa sera per lui non sarà un match come tutti gli altri. «Questa sera l’emozione sarà tanta – rivela Ardito – ma il mio Seregno vuole fare una grande partita».
Mister Marco Banchini lo sa. La sua squadra è molto carica, dopo le tre vittorie consecutive con Legnago, Pro Sesto e Pontisola.
«Noi vogliamo tornare a casa con i tre punti – spiega l’allenatore – ma sappiamo che di fronte ci sarà una formazione che non farà troppe concessioni».
«Il Seregno, al di là dei recenti precedenti con il Como – sostiene il mister lariano – arriva da due vittorie consecutive con Olginatese e Ambrosiana, in cui non ha subito gol. Ovviamente vorrà proseguire, e anche per il fatto che in panchina ci sia un ex come Ardito le motivazioni saranno altissime, ma noi faremo di tutto per fermare questa serie positiva».
Allo stadio Ferruccio, per questa sera, sono attesi oltre mille spettatori. «Ci auguriamo che sia una bella partita – dichiara il patron azzurro, Carmine Castella – e che vengano tanti tifosi, sia dalla Brianza che da Como».
Il costo dei biglietti d’ingresso è di 15 euro (tribuna centrale) e 10 euro (settore ospiti. Considerata la vicinanza e il buon momento della formazione lariana – oltre che l’orario favorevole per chi lavora – è atteso un lago afflusso di sostenitori della squadra di Banchini.
M.Mos.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.