Como, terminato il girone d’andata. Giro di boa a quota 23 punti

Logo calcio Como 1907

Ventitré punti, a una lunghezza dalla zona playoff e a +4 dai playout. È questo il bilancio del Como al termine del girone d’andata. L’obiettivo di giungere al giro di boa del campionato a quota 25 non è stato raggiunto.
Lo scoglio AlbinoLeffe non lo ha consentito: gli azzurri, infatti, domenica scorsa non sono andati oltre lo 0-0 interno con la formazione bergamasca.
Dopo 19 gare non mancano i rimpianti per Marco Banchini e la sua squadra. Tra i punti persi più clamorosi, quello con il Monza, dopo una gara ben gestita dai lariani, che al Sinigaglia hanno subito il gol dello 0-1 al 91’ sotto gli occhio di Silvio Berlusconi.
Stesso discorso per un altro derby, quello con il Lecco, con gli azzurri in vantaggio per 1-0 e raggiunti all’86’. Una rete che ha poi condizionato il rendimento nelle sfide successive, con lo 0-0 interno con la Pro Patria, lo stop di Novara e quello – pesante – al Sinigaglia con la Pro Vercelli.
La Lega Pro ieri ha annunciato lo stop delle partite del prossimo turno in attesa di notizie dal Governo sul fronte della defiscalizzazione.
Il ritorno in campo della formazione di mister Marco Banchini è dunque fissato per domenica 12 gennaio 2020 alle 17.30, quando sulle rive del Lario arriverà il Gozzano, la formazione piemontese che nel torneo 2017-2018 lottò proprio con il Como, in serie D, per il primo posto in campionato. Ebbero la meglio, come i tifosi ricorderanno, i rossoblù.
Il Gozzano attualmente è in zona playout a quota 18, alla pari con la Pergolettese, la compagine che sabato prossimo avrebbe dovuto sfidare i lariani.
In testa al girone, come ampiamente pronosticato, il Monza, primo a 46 punti, con il primo inseguitore, il Pontedera, a 36. Terza piazza per il Renate (33), quarta per il Novara (32) e quinta a pari merito per la Carrarese ed il Siena (31).
Nel giro di cinque punti ci sono poi ben otto club: Alessandria (28), Arezzo e AlbinoLeffe (26), Pro Patria (24) e, a 23, Como, Pistoiese, Pro Vercelli e Juventus Under 23.
«Dobbiamo riprendere sicuramente i due punti che ci mancano nel girone di ritorno» ha detto mister Marco Banchini dopo l’ultima partita. «Contro l’AlbinoLeffe la squadra ha dimostrato di aiutarsi, correre e difendersi con cattiveria. Il girone di ritorno è comunque un altro campionato. È un peccato perché la vittoria era alla nostra portata. Il calcio è questo, bisogna sempre metterci quel qualcosa in più. Dobbiamo solo continuare a lavorare e fare prestazioni del genere».

La classifica. Monza 46 punti, Pontedera 36, Renate 33, Novara 32, Carrarese e Siena 31, Alessandria 28, Arezzo e AlbinoLeffe 26, Pro Patria 24, Como, Pistoiese, Juventus Under 23 e Pro Vercelli 23, Pianese e Lecco 19, Gozzano e Pergolettese 18, Olbia 12, Giana Erminio 10

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.