Como terza in Lombardia per raccolta rifiuti elettrici ed elettronici

Rifiuti Raee

La provincia di Como è al terzo posto tra le province lombarde per quantità di Raee, ovvero i rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche trattati dal consorzio Ecodom, principale realtà nazionale.

Con 2.340 tonnellate gestite nel 2019, sul Lario si è evitata l’emissione in atmosfera di 16.610 tonnellate di CO2 e il risparmio di 2.867.883 kWh di energia elettrica, sono state ricavate: 1.380 tonnellate di ferro, pari a 3 Freccia Rossa 1000; 261 tonnellate di plastica, pari a più di 720.000 cestini da ufficio; 46 tonnellate di rame,pari a 51 km di cavi e 44 tonnellate di alluminio, pari a più di 2 milioni e mezzo di lattine. Nella classifica lombarda, Como è preceduta da Brescia (3.527 tonnellate) e dalla capolista Milano (7.969 tonnellate) mentre Lodi (478 tonnellate) si posiziona in fondo alla classifica, preceduta da Sondrio (506 tonnellate).  

Tra i Raee domestici gestiti da Ecodom nella provincia di Como prevalgono lavatrici, lavastoviglie, forni e cappe, stufe elettriche, boiler e microonde (Raggruppamento R2) con 1.493 tonnellate; 756 tonnellate sono, invece, rappresentate da frigoriferi, congelatori, grandi elettrodomestici per la refrigerazione e il deposito di alimenti (R1), mentre le restanti 91 tonnellate comprendono monitor, tv e apparecchiature illuminanti.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.