“ComoCasaClima” cresce e guarda oltre i 5mila visitatori

Villa Erba – Subito un successo la prima giornata del salone dedicato al risparmio energetico e alla bioedilizia. Oggi spazio alle dimostrazioni
L’organizzatrice Alessandra Orsenigo: «Espositori aumentati del 40% rispetto al passato»
Successo per la prima giornata di “ComoCasaClima”, il salone dedicato al risparmio energetico e alla bioedilizia. La fiera si è aperta ieri mattina a Villa Erba e si concluderà domani. Tre giorni dedicati al costruire sostenibile.
«Siamo decisamente soddisfatti dei dati di questa seconda edizione dell’evento – dice l’organizzatrice, Alessandra Orsenigo – Il numero degli espositori è salito a 94, con un incremento del 40% rispetto al passato. Abbiamo già più di 450 iscritti per i vari
seminari e convegni in programma». L’obiettivo sembra dunque essere superare i 5mila visitatori del 2011. Tante le novità esposte in fiera, sempre con un occhio di riguardo al “green building”. «Siamo specializzati nella tecnologia di porte e finestre – dice Andreas Raffeiner di Maico – Commercializziamo prodotti in grado di incidere sui costi. Con serramenti adeguati si possono abbattere le spese di riscaldamento del 45%».
Anche quest’anno, il salone potrà contare sulla collaborazione dell’Agenzia CasaClima di Bolzano, autorità indiscussa tra gli addetti ai lavori. Curiosa la proposta di “Giardini Italiani”. «Realizziamo tetti verdi. Abbiamo la tecnica e i prodotti adatti per coprire con piante e con il verde i tetti – dice Ezio Orcese Lenzi di Giardini Italiani – Una soluzione vantaggiosa per vari motivi, a partire da quelli estetici. Consente inoltre una minore dispersione termica e protegge dallo smog. Inoltre serve anche a creare nuovi spazi fruibili».
Oggi, in fiera, ci sarà spazio anche per dimostrazioni e applicazioni pratiche. In uno dei workshop verranno infatti eseguite pose dal vivo in tempo reale di tre pareti con cappotti di coibenti diversi e relativi inserimenti del controtelaio e dell’infisso. In fiera è anche presente uno spazio dedicato a “Energy ch.it”, il network di imprese e professionisti italiani e svizzeri che promuovono e forniscono soluzioni innovative sempre nel settore del risparmio energetico e delle fonti rinnovabili. «Il Ticino e le province di Como e Varese sono unite in questo piano – dice Sara Livio – L’idea è far nascere un distretto transfrontaliero di eccellenza con aziende fornitrici di prodotti e servizi per l’energia». Numerosi gli attori dell’iniziativa tra cui la Camera di Commercio di Como e la Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana (Supsi). Largo spazio tra gli stand anche alle più recenti soluzioni bioedili. «Da sempre puntiamo alla salvaguardia del clima e all’efficienza energetica», dice Matteo Pontara di Naturalia-Bau.

Fabrizio Barabesi

Nella foto:
Ecologia
La caratteristica del salone “ComoCasaClima” è proporre materiali e metodi di costruzione che abbattano le spese e salvaguardino l’ambiente. La fiera si è aperta ieri a Villa Erba e si concluderà domani (foto Fkd)

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.