Concepiscono figlia per poi abusarne

Per gip gravidanza "con intento realizzare fantasie sessuali"

(ANSA) – FIRENZE, 7 FEB – Avrebbero deciso di concepire la figlia al solo scopo di abusarne sessualmente un quarantenne del grossetano e una donna di Terni con cui aveva una relazione, arrestati dalla polizia postale della Toscana per violenza sessuale sulla figlia di pochi anni. Da una "chat tra i due – scrive il gip nell’ordinanza di custodia – emerge come assolutamente verosimile" che la gravidanza sia stata voluta "con il preciso intento di realizzare le fantasie sessuali condivise". Il gip ha disposto l’arresto della coppia e di una madre di Reggio Emilia. Secondo la polizia postale, l’uomo avrebbe abusato della figlia in almeno tre occasioni. Sempre con la complicità della madre della piccola, che gli avrebbe anche inviato un vademecum per adescare minorenni e, su sua richiesta, più volte per Whatsapp foto a carattere pedopornografico della bambina. La donna residente a Reggio Emilia avrebbe invece inviato immagini degli abusi da lei stessa commessi su sua figlia, in cambio di poche centinaia di euro.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.