Concerto classico a Mendrisio

Fiorenza De Donatis

Prosegue con un concerto cameristico domani alle ore 20,45, nella Chiesa di San Giovanni di Mendrisio, presso il Museo d’Arte, il Festival Ticino Doc, giunto alla settima edizione e organizzato dall’associazione Musica nel Mendrisiotto con partner l’Orchestra della Svizzera italiana e RSI Rete Due. Come ogni volta, la rassegna vuole mettere in luce, oltre ai luoghi di particolare interesse storico e architettonico, interpreti e compositori che vivono e operano nel nostro territorio.

È il caso di Nadir Vassena, luganese, nominato nel 2015 per il Gran Premio svizzero di musica, che insegna composizione al Conservatorio della Svizzera italiana, presente in concerto con il brano “Anatomie dell’acqua” per chitarra sola, interpretato da Lorenzo Reggiani.

Il concerto inizierà e terminerà all’insegna di due composizioni tra le più note di Luigi Boccherini, il Quintetto n. 9 in do maggiore per chitarra e archi, conosciuto come “La musica notturna delle strade di Madrid – La ritirata di Madrid”, e il Quintetto n. 4 in re maggiore per due violini, viola, violoncello e chitarra “Fandango”, con l’ultimo movimento che richiama la celebre danza spagnola. Fiorenza De Donatis violino, Andrea Mascetti violino, Ambra Albek viola e Ulisse Roccasalva violoncello i membri del quartetto d’archi.

Il Festival proseguirà con tre concerti sinfonici: mercoledì 23 giugno nel magnifico Chiostro dei Serviti a Mendrisio (in caso di cattivo tempo Palestre Scuole Medie di Stabio), giovedì 24 giugno nella Chiesa San Biagio a Bellinzona e Venerdì 25 giugno presso le Palestre delle Scuole Medie di Stabio. Inizio sempre alle 20.45. Tutte le informazioni su www.musicanelmendrisiotto.com.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.