Concerto classico all’insegna della scienza a Cantù

Paola Tezzon

Domenica 3 marzo alle ore 17 ultimo appuntamento per le Domeniche in Concerto dell’Accademia Orchestrale del Lario al Teatro Comunale San Teodoro di Cantù in via Corbetta 7. La Stagione “Passioni” in questa occasione accosterà musica e scienza, in un originale e affascinante connubio. Due musicisti – Paola Tezzon al violino e Giovanni Bataloni alle tastiere – dialogheranno con il fisico Alessandro Iacuelli alla ricerca dei fondamenti del tempo.  Attraverso l’alternanza di un ricco e vario percorso musicale, che si snoda fra il repertorio classico, etnico e jazz, con alcune note storiche e scientifiche si cercherà di soddisfare le curiosità sull’origine della misura del tempo.

Partendo dal ritmo della rotazione terrestre sì decostruirà la nostra nozione del tempo attraverso storie e miti, per arrivare a ricostruire la misura del tempo come la conosciamo oggi. I brani musicali proposti seguiranno in senso logico il percorso, stimolando suggestioni e fantasie. Attraverso la fusione tra narrazione e musica viene evocato il profondo legame tra tempo siderale e tempo musicale, fino a giungere alla radice comune che li unisce. L’itinerario musicale guidato mira a raggiungere un ascolto consapevole per cogliere le sfumature del tempo in musica.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.