Concerto organistico di Bianchi con la Corale San Nicola

Musica classica
In questi ultimi anni, antiche note di compositori lariani hanno viaggiato per tutto il Nord Italia, dal vivo grazie a una nutrita serie di concerti e su supporto digitale, in un’elegante confezione contenente due compact disc. L’iniziativa ha avuto la firma della Corale San Nicola di Cernobbio, attiva da quasi trent’anni (è nata nel 1983), che ha sede in via Regina 5. Il sodalizio ha coinvolto nel progetto, insieme ad altri musicisti e cantanti del territorio, un interprete lariano d’eccezione come Alessandro Bianchi per celebrare il compositore comasco Francesco Spagnoli Rusca (1632-1704). Nel disco le composizioni di maestri di cappella del Duomo lariano coprono un arco di circa quattro secoli (dal citato Rusca a Francesco Fiorino, da Francesco Pasquale Ricci, che fu anche musico di corte all’Aia, fino a due maestri del Novecento comasco quali Marco Enrico Bossi e Luigi Picchi.
Ora la Corale San Nicola si sta preparando a un nuovo appuntamento con il pubblico, il grande concerto che si terrà nella chiesa del Santissimo Redentore di Cernobbio sabato 14 aprile alle 21. Protagonista sarà di nuovo Alessandro Bianchi, che è titolare della Basilica di San Paolo a Cantù. Il programma, che verrà eseguito su un organo “Mascioni” recentemente restaurato, prevede brani musicali di notissimi autori come Bach e Franck, e anche di autori meno noti come Clausmann, Withlok e Hesford. Ingresso libero.

Nella foto:
La chiesa del Santissimo Redentore di Cernobbio, sede del concerto del 14 aprile

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.