“Condizioni instabili”, Zanardi trasferito da Villa Beretta

E' un centro di riabilitazione di eccellenza

“Condizioni instabili”. Quattro giorni dopo il ricovero nel centro di riabilitazione del Valduce Villa Beretta, a Costa Masnaga, Alex Zanardi è stato nuovamente trasferito e ora è in terapia intensiva all’ospedale San Raffaele di Milano.
La notizia è stata comunicata dal direttore sanitario del Valduce Claudio Zanon. “A fronte di intercorsa instabilità delle condizioni cliniche del paziente Alex Zanardi – si legge in una nota dell’ospedale di Como – dopo opportune consultazioni con il dottor Franco Molteni, responsabile del dipartimento di riabilitazione specialistica Villa Beretta e gli specialisti di riferimento, è stato disposto il trasferimento, con adeguati mezzi e assistenza, presso il reparto di terapia intensiva dell’ospedale San Raffaele di Milano”.

Solo martedì scorso, la notizia del trasferimento di Zanardi a Villa Beretta aveva lasciato spazio a un leggero ottimismo. Era chiaro che il percorso di riabilitazione sarebbe stato lungo e complesso, oltre che dall’esito incerto, ma certamente il ricovero nella struttura specializzata del Valduce era un segnale incoraggiante. Purtroppo ora il nuovo passo indietro.

Alex Zanardi, ex pilota di Formula1 e campione di handbike, è ricoverato dal 19 giugno scorso, dopo un drammatico schianto contro un camion che lo ha coinvolto mentre, proprio sulla sua handbike, partecipava a una manifestazione sportiva non agonistica. Dopo l’incidente, il pilota era in condizioni disperate. Era stato trasportato all’ospedale di Siena, dove è stato operato più volte. Superati gli interventi chirurgici, i medici avevano annunciato l’avvio della fase di risveglio, fino al trasferimento il 21 luglio a Villa Beretta.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.