Il consigliere Settimo Moro lascia “Cantù Sicura” e passa a Fratelli d’Italia
Politica

Il consigliere Settimo Moro lascia “Cantù Sicura” e passa a Fratelli d’Italia

Settimo Moro lascia la lista civica Cantù Sicura e passa a Fratelli d’Italia, partito che entra così nel consiglio comunale della Città del mobile visto che alle ultime elezioni non aveva conquistato seggi.
L’addio a Cantù Sicura è stato ufficializzato oggi dallo stesso Moro che ha dichiarato «di dissociarsi, con effetto immediato, dalla lista civica e di confluire in Fratelli d’Italia».
Ora in consiglio resta un solo rappresentante di Cantù Sicura, Tonino Intini, mentre per la maggioranza non cambia granché. «Tale decisione – spiega Moro – non comporta alcun “cambio di bandiera” posto che Fratelli d’Italia apparteneva anch’essa alla coalizione di centrodestra che sosteneva e sostiene tuttora il sindaco Arosio».
«Mentre la lista Cantù Sicura si è di fatto dissolta abbandonando i suoi componenti al loro destino – conclude Moro – il gruppo di Fratelli d’Italia sta invece dando prova di grande attivismo e vitalità sia a livello nazionale sia soprattutto a livello locale, mettendo in atto politiche a sostegno del territorio che saranno molto utili per garantire una effettiva ripresa economica».

15 gennaio 2018

Info Autore

Marcello Dubini

Marcello Dubini mdubini@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
novembre: 2018
L M M G V S D
« Ott    
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l. (in liquidaz.)
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto