Il consigliere Settimo Moro lascia “Cantù Sicura” e passa a Fratelli d’Italia

Comune di Cantù

Settimo Moro lascia la lista civica Cantù Sicura e passa a Fratelli d’Italia, partito che entra così nel consiglio comunale della Città del mobile visto che alle ultime elezioni non aveva conquistato seggi.
L’addio a Cantù Sicura è stato ufficializzato oggi dallo stesso Moro che ha dichiarato «di dissociarsi, con effetto immediato, dalla lista civica e di confluire in Fratelli d’Italia».
Ora in consiglio resta un solo rappresentante di Cantù Sicura, Tonino Intini, mentre per la maggioranza non cambia granché. «Tale decisione – spiega Moro – non comporta alcun “cambio di bandiera” posto che Fratelli d’Italia apparteneva anch’essa alla coalizione di centrodestra che sosteneva e sostiene tuttora il sindaco Arosio».
«Mentre la lista Cantù Sicura si è di fatto dissolta abbandonando i suoi componenti al loro destino – conclude Moro – il gruppo di Fratelli d’Italia sta invece dando prova di grande attivismo e vitalità sia a livello nazionale sia soprattutto a livello locale, mettendo in atto politiche a sostegno del territorio che saranno molto utili per garantire una effettiva ripresa economica».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.