Contatto umano essenziale, con la pandemia siamo più soli

Dati da ricerca NIVEA che lancia iniziativa #careforhumantouch

(ANSA) – MILANO, 01 FEB – Il contatto umano è considerato essenziale per la felicità e la salute. Tanto che per una persona su due, l’isolamento durante la pandemia ha causato una sensazione di solitudine mai provata prima. A rivelarlo, due studi scientifici mondiali pubblicati da NIVEA, marca leader in prodotti per la cura della pelle, condotti prima e durante la pandemia di COVID-19. Lo studio, che rivela preoccupanti livelli di privazione del contatto umano e di solitudine, aggravati dalla pandemia in corso, ha dimostrato una stretta relazione tra il sentimento di solitudine e la mancanza di contatto con gli altri, sia a livello fisico che emotivo. In risposta a questi risultati, NIVEA ha lanciato il suo nuovo brand purpose, ovvero quello che definisce chi è perché lo fa: "Sosteniamo il valore del contatto umano per ispirare unione e vicinanza". L’obiettivo è promuovere i comprovati benefici per la salute grazie al contatto fisico e supportare lo skin-touch non appena le circostanze lo consentiranno. Il marchio investirà 20 milioni di euro in progetti locali di skin-touch in tutto il mondo raggiungendo 150mila persone con particolare attenzione ai bambini prematuri, alle persone ipovedenti e agli anziani affetti da demenza. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.