Cronaca

Conti correnti in Svizzera, segreto sgretolato

1contosvguarda il video

Crolla un altro tassello del segreto bancario svizzero e i conti oltreconfine sono sempre più a rischio. Una miscela esplosiva è pronta a deflagrare, incrinando in maniera irreparabile i rapporti fiduciari tra le banche elvetiche e i loro clienti. Paolo Bernasconi, avvocato luganese e professore emerito dell’Università di San Gallo, spiega ciò che sta accadendo.
«Dal primo agosto scorso – dice Bernasconi – la Svizzera ha una nuova normativa che permette alle autorità fiscali di un qualsiasi Paese del mondo di richiedere informazioni sui propri contribuenti – singoli o di gruppo – che abbiano conti o proprietà in Svizzera».

Ciò significa che, ad esempio, un soggetto come «la vostra Agenzia delle Entrate potrà tentare questa strada domandando notizie sensibili su soggetti italiani. Non solo. È anche possibile chiedere alle autorità svizzere, in base alle nuove disposizioni, di non comunicare ai clienti delle banche di essere sottoposti ad accertamenti», aggiunge.
Prima di questa nuova normativa, il correntista svizzero veniva allertato dagli istituti bancari del fatto che fosse in corso un controllo.  Il pandemonio si è scatenato nei giorni scorsi per un’iniziativa del governo francese, e rischia di produrre una reazione a catena. Le autorità di Parigi, dopo aver recepito le novità della legge svizzera, hanno chiesto alla Ubs una lista di 300 nomi di sospetti evasori francesi. E così adesso, entro breve, queste notizie verranno trasmesse. 

L’approfondimento sul “Corriere di Como” in edicola mercoledì 8 ottobre

7 ottobre 2014

Info Autore

Redazione Corriere di Como

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
ottobre: 2018
L M M G V S D
« Set    
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
 Farmacie di turno 

   Ospedali   

   Trasporti   
Colophon

Editoriale S.r.l. (in liquidaz.)
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto